WWF: nel nuovo video l’appello del Panda all’Assemblea ONU – VIDEO

Maggiore impegno politico contro deforestazione, inquinamento, crisi climatica

Nel nuovo video d’animazione promosso da WWF Italia è il Panda a lanciare un appello all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite: “Se sono qui è perchè il tempo sta per scadere”.

WWF ha lanciato un video d’animazione ideato e diretto da Paolo Marcellini con il doppiaggio di Luca Ward con protagonista il Panda che parla nientemeno ai delegati dei Paesi durante l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per rilanciare il tema dell’emergenza ambientale.

Nel filmato si vede il Panda prendere la parola e “parlare della sua esperienza” spiegando che solo 50 anni prima la sua specie era quasi estinta, ma grazie al lavoro del WWF e dei sostenitori adesso è salva. Purtroppo molte altre specie sulla Terra sono oggi a rischio, continua l’interlocuzione spiegando che il tempo sta per scadere e la responsabilità è tutta dell’uomo: Amazzonia in fiamme, deforestazione, cambiamento climatico… dice il Panda:

“Non sono solo crimini contro la Natura. Sono crimini contro voi stessi. Sono crimini contro l’Umanità”.

Il video termina con la richiesta del Panda che chiede una rivoluzione ecologica e un New Deal. WWF chiede infatti un impegno maggiore ai leader mondiali attraverso una Dichiarazione Straordinaria per la Natura e le Persone da sottoscrivere nel 2020 in occasione dell’apertura dell’UNGA 75 o di un evento collegato al Summit sulla Natura previsto tra un anno.

Nel frattempo in occasione di UNGA 74 (UN General Assembly di New York) il WWF ha organizzato un leader event nel Palazzo delle Nazioni Unite il 23 settembre 2019 (dalle 18.30 alle 19.30 ora locale) in collaborazione con UNDP, Fondazione ONU, WEF e Club di Roma. Al meeting parteciperanno Capi di Stato e di Governo, sarà presente il primo vicepresidente della CE Frans Timmermans e per l’Italia il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

La Dichiarazione di Emergenza per la Natura e per il Pianeta prevista per il 2020 è un passo importante verso un concreto impegno politico globale nel fronteggiare l’attuale emergenza, come dichiarato dal presidente di WWF Italia Donatella Bianchi che ha lanciato l’appello a non rinviare il problema:

“È urgente un’assunzione di responsabilità e un’azione politica dei leader mondiali. Siamo ad un passaggio irripetibile della storia umana. La nostra è la prima generazione consapevole del suo impatto devastante sul Pianeta, ma anche l’ultima generazione che può fare qualcosa prima che sia troppo tardi. I leader mondiali hanno l’occasione, per affrontare di comune accordo la più grande sfida che della nostra epoca e per sostenere un accordo che abbia la forza di assicurare il futuro dell’umanità: ci auguriamo che sappiano coglierla evitando di continuare a rimandare quello che non è più possibile rinviare. NOW OR NEVER”.

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai