Tempo Reale Festival Z: domani 29/11 cambio programma problemi logistici fermano Robert Henke

Annullata la performance di Robert Henke per l'apertura del festival

Nella sezione Z del Tempo Reale Festivaprotagonisti sono gli strumenti: insoliti, autocostruiti e rivoluzionari

Cambia il concerto di apertura, a causa di motivi logistici dell’artista Robert Henke, Tempo Reale presenta The Last Minute Concert: i musicisti elettronici del territorio radunati con una call per gli artisti

FIRENZE. Il Tempo Reale Festival chiude il 2019 con la sezione Z, variazione sul tema Borderscape, il 29-30 novembre e il 14 dicembre, coinvolgerà luoghi come la Palazzina Reale di Santa Maria Novella e l’Istituto Geografico Militare.

Viene cancellato il concerto di Robert Henke, annunciato per venerdì 29 novembre, h. 21.30 per motivi logistici dell’artista, Tempo Reale organizza così un concerto aperto a tutta la città The last minute concertun’occasione di incontro con i musicisti elettronici del territorio, radunati con una call per gli artisti. Il concerto comprenderà una selezione di otto progetti della durata di 10 minuti ciascuno e avrà luogo alla Palazzina Reale di Santa Maria Novella (ingresso libero 29/11, h. 21.30).

Sabato 30 novembre alle h. 21.30 sempre alla Palazzina Reale di SMN dall’Austria, un originalissimo ensemble – Airborne Extended che rappresenterà il concetto di musica mista attraverso l’uso di strumenti non convenzionali, che promettono la combinazione di nuovi suoni. Mentre nel pomeriggio (h. 18.30) si darà spazio alla creatività giovanile con un appuntamento di presentazione di progetti musicali sviluppati negli studi di Tempo Reale grazie al programma di Residenze Kate. In chiusurail 14 dicembre, la seconda partecipazione di Tempo Reale al progetto Strings City del Comune di Firenze, è l’occasione per presentare quattro percorsi di ricerca di liuteria elettronica e omaggiare una grande compositrice americana, Pauline Oliveros in un luogo suggestivo come l’ex tipografia dell’Istituto Geografico Militare, aperto al pubblico per l’occasione.

Dicembre è anche il mese di uscita del nuovo CD della Tempo Reale Collection Elettroshock, incisione del progetto realizzato con Pierpaolo Capovilla nel Tempo Reale Festival 2017. Un reading con improvvisazione musicale dedicato alla follia. La lettura spietata di Pierpaolo Capovilla traccia un percorso interiore che si muove dall’abisso verso una ricerca di libertà, fondendosi con la pluralità sonora del Tempo Reale Electroacoustic Ensemble. (in vendita sul sito www.temporeale.it dal 16 dicembre)

L’ensemble austriaco Airborne Extended è un quartetto inusuale costituito da flauto, flauto dolce/Paetzold, arpa e cembalo: la singolare combinazione strumentale offre la possibilità di creare una vasta gamma di nuovi suoni e colori che negli ultimi anni ha ispirato diverse generazioni di compositori da tutto il mondo, stimolando la nascita di lavori musicali appositamente scritti. Per Tempo Reale Festival presenta in prima italiana un programma per quartetto ed elettronica con pezzi quasi tutti composti specificamente per loro e caratterizzati da un dialogo costante con l’elettronica.

In chiusura, Tempo Reale porta a String City il 14 dicembre, h. 14.30 e 18.30, la sperimentazione più avanzata nel mondo degli strumenti a corda. Quattro musicisti, con altrettanti strumenti autocostruiti, basati fisicamente su corde di vario tipo, interpretano una partitura della compositrice americana Pauline Oliveros, uno dei personaggi più significativi ed influenti della musica americana dal dopoguerra ai nostri giorni: il suo Ear Rings è una partitura che ingloba molti dei suoi concetti rivoluzionari, integrando struttura, improvvisazione, ricerca timbrica e concentrazione uditiva.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai