Soccorso Alpino della Guardia di Finanza Abetone Cutigliano. Esercitazione congiunta in montagna

Le Fiamme Gialle del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Abetone Cutigliano del Comando Provinciale di Pistoia –  dal 12 al 14 dicembre – hanno svolto un’importante esercitazione di soccorso congiunta che ha visto la partecipazione dei militari provenienti anche da altre Stazioni SAGF della Guardia di Finanza (Entreves (AO) – Domodossola (VB) – Bardonecchia (TO), Passo Rolle (TN), Aurunzo di Cadore (BL) – Roccaraso (AQ)), nonché del personale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico dell’Emilia Romagna e Toscana e dei Vigili del Fuoco di Pistoia, supportati da due elicotteri messi a disposizione dalle Sezioni Aeree della Guardia di Finanza di Pisa e di Pratica di Mare e dalle unità cinofile delle Guardia di Finanza, addestrate per la ricerca di persone scomparse.

L’esercitazione – che ha impegnato 16 finanzieri – ha previsto l’effettuazione di varie attività addestrative svolte in ambiente montano con l’utilizzo di mezzi aerei e la sperimentazione di ulteriori tecniche volte a consentire l’utilizzo di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (cd. droni) a supporto nelle attività di ricerca e soccorso di persone.

Nello specifico:

  • per quanto riguarda il servizio di vigilanza e soccorso sulle piste da sci, sono state simulate procedure di intervento a seguito di collisione tra due sciatori, sia per quanto riguarda la parte operativa del soccorso (medicalizzazione e trasporto a valle) sia per quanto riguarda la stesura degli atti di Polizia Giudiziaria, in quanto gli appartenenti al Soccorso Alpino della Guardia di Finanza rivestono anche la qualifica di Ufficiali ed Agenti di Polizia Giudiziaria che li rende interlocutori qualificati dell’A.G., nei casi in cui sia necessario verificare la sussistenza di responsabilità penali in occasioni di sciagure in montagna;
  • è stato effettuato l’addestramento in caso di “sgombero di impianti a fune” sia su seggiovia che telecabine, congiuntamente con gli altri Enti deputati al soccorso;
  • sono state simulate diverse situazioni riguardanti la ricerca di persone disperse nel comprensorio montano dell’Abetone ed il relativo recupero, mediante imbarco e sbarco da elicottero attuato sia attraverso l’uso del “verricello” che in modalità hovering (volo a punto fisso, con il velivolo stazionario).

L’attività addestrativa della Guardia di Finanza, svolta congiuntamente con il personale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e dei Vigili del Fuoco ha avuto lo scopo – tra l’altro – di incrementare la sinergia tra le diverse amministrazioni deputate al soccorso, condividendo le conoscenze e le reciproche esperienze, allo scopo di aumentare la sicurezza in ipotetici eventi emergenziali, coinvolgendo, così, più “figure” tecniche negli interventi in ambiente innevato e/o ghiacciato, oltre che su impianti di risalita.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai