Sir Randha in concerto alla Cucina Abusiva di Pontedera

La Ska Band per il mercoledì musicale della rassegna “Summer in Music”

Dopo il grande successo raccolto alla Notte Bianca, i Sir Randha ritornano a Pontedera con un live davvero scoppiettante mercoledì 4 luglio alle 22 alla Cucina Abusiva in via Don Luigi SturzoI Sir Randha si esibiranno all’interno della rassegna “Summer in Music” nel ristorante specializzato in cucina vegana che non vuole essere soltanto un posto dove si mangia ma un centro di cultura a 360 gradi.

Alla Cucina Abusiva ogni mercoledì un concerto di musica dal vivo a ingresso libero con generi musicali che spaziano dal folk al reggae, passando dallo ska al cantautoriato attraverso il classic e lo psichedelic rock. Mercoledì prossimo dieci allegri elementi con il loro sound scatenato e accattivante, ricco di sonorità ottimiste e festaiole, tipiche del vero Ska, assicureranno il divertimento e l’incontenibile voglia di ballare.

Bio della band
La band nasce nella seconda metà degli anni novanta da un gruppo di musicisti di Firenze con l’idea di proporre un genere musicale relativamente poco frequentato nel panorama musicale italiano di quel momento: lo “Ska”. Il nome della band, oltre ad essere un’ironica cacofonia pseudo anglofona, che alludeva al vecchio garage dove il gruppo si ritrovava per provare, è anche un omaggio ad uno dei mitici produttori giamaicani che per primi hanno inventato questo genere musicale: Clement Seymour Dodd, detto, appunto, “Sir”.

Inizialmente il genere suonato è lo Ska-Punk. Nel corso degli anni la loro proposta musicale, grazie anche all’inserimento di nuovi elementi, si è nel tempo raffinata, attraverso la ricerca di un groove melodico-strumentale più vicino allo Ska-revival dei primi anni 80, con influenze di vario genere quali il jazz e la musica latino-americana.
Dopo vari avvicendamenti, l’odierna formazione vede Vincenzo Iacobelli alle tastiere, Lorenzo Cappelli alla chitarra, Alessandro Monticelli al basso, Alessandro Grilli alla batteria, Marco Vivian e Adriano Bilenchi alla tromba,Vito Cuviello al sax alto, Roberto Bongini al trombone e Jenny Masuzzo e Massimo Gabbrielli alla voce.

Il loro repertorio spazia tra cover di famosi gruppi Ska, Rocksteady giamaicano e Two Tone inglese, e brani inediti dalla loro ricca discografia.

Tag
Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai