SIENA – Nella notte Carabinieri ritrovano disperso all’aperto di Chianciano Terme

L'uomo quasi in stato di ipotermia era caduto a terra ferito

Stanotte alle ore 01.40 circa, a Chianciano Terme, i familiari di un settantenne nato a Chiusi ma residente nella città termale, temendo una disgrazia, segnalavano al 112 il mancato rientro del congiunto presso l’abitazione, dalla quale l’uomo era uscito alle precedenti ore 19 per una semplice passeggiata.

Dopo circa tre ore di ricerche, eseguite da cinque pattuglie dell’Arma in una nottata freddissima, nel centro cittadino di Chianciano Terme, nelle zone periferiche della medesima località e anche nella boscaglia adiacente, alle 04.30 successive l’uomo veniva ritrovato a terra dai carabinieri del Radiomobile di Montepulciano, in via San Michele, strada isolata e periferica di Chianciano, in prossimità di un parco e di un bosco, con evidenti ecchimosi ed escoriazioni al capo, alle mani e ad un braccio.

Le modalità e il luogo del ritrovamento, nonché una prima ispezione esterna corporale, eseguita dai sanitari dell’ospedale di Nottola sull’anziano, riconducono chiaramente le cause dell’evento a un’accidentale, rovinosa caduta. Attualmente questi di trova in prognosi riservata presso quel nosocomio, non in pericolo di vita. L’uomo era quasi in stato di ipotermia e qualche ora di ritardo nei soccorsi avrebbe potuto costargli la vita.

Tag
Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai