SIENA – Coppia evade dai domiciliari, fermati dai Carabinieri. Ora rischiano il carcere

Nella giornata di ieri i Carabinieri di Siena hanno fermato una coppia che, nonostante gli arresti domiciliari di lui e l’obbligo di dimora di lei, era in auto per le strade del capoluogo senese.

Una donna, segretaria presso un’importante azienda del senese e il suo compagno siciliano, noto pregiudicato di dieci anni più giovane di lei sono stati fermati dai Carabinieri di Siena durante un posto di blocco.

L’uomo, agli arresti domiciliari a seguito di una condanna per vari reati tra cui borseggi, prima a Firenze e poi a Roma, e la compagna sottoposta ad obbligo di dimora si sarebbero dovuti presentare nella giornata odierna a Roma per un’udienza presso il Tribunale di Roma.

Non disponendo di un’auto per recarsi nella capitale, o almeno così avevano informato i Carabinieri, sarebbero dovuti partire ieri pomeriggio e pernottare a Roma, in maniera da potersi presentare puntuali all’udienza programmata per oggi.

Ottenuta l’autorizzazione ad anticipare la partenza, i due hanno pensato bene di non andare verso Roma ma godersi un po’ di libertà in giro per Siena in auto, mezzo che avevano negato di avere a disposizione agli uomini dell’Arma. Fermati dai Carabinieri dovranno chiarire la menzogna di non disporre di un’auto e rendere conto dell’evasione dagli arresti domiciliari per l’uomo e di complicità nell’evasione per la donna che ora potrebbero vedersi divisi e trasferiti in carcere a causa della revoca dei benefici degli arresti domiciliari.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai