SIENA – Arrestato cinese condannato a 5 anni per estorsione. L’uomo era in fuga con il cognato.

Ieri a Chianciano Terme, durante un servizio per il controllo del territorio i Carabinieri di Montepulciano hanno fermato un cittadino cinese di 37 anni condannato in via definitiva a 5 anni per estorsione e rapine.

I militari dell’Arma dei Carabinieri hanno fermato l’uomo assieme al cognato ventitreenne anch’egli cinese, residente a Firenze. Dalle verifiche effettuate entrambi sono risultati essere domiciliati a Chianciano Terme. Insospettiti da alcune anomalie sui documenti hanno svolto accertamenti che hanno evidenziato la condanna definitiva, emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello dell’Aquila per 5 anni e 10 mesi 10 di reclusione in quanto  colpevole di rapine, estorsioni e sequestri di persona compiuti con la sua banda tra Abruzzo e Marche nel 2006.

Per un anno e quattro mesi, l’uomo era riuscito a sottrarsi alla cattura. Il ricercato è stato trasferito nel carcere di Orvieto. Il controllo scrupoloso dei due agenti ha permesso di raggiungere un notevole risultato. L’identificazione mediante impronte digitali ha poi fatto il resto.

 

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai