Sicurezza stradale, tornano a Firenze i controlli mirati su ciclomotori e motocicli

Da oggi, lunedì 18 giugno le pattuglie della Polizia Municipale si dedicheranno alla verifica dell’uso corretto del casco e delle caratteristiche costruttive dei veicoli

Proseguono le campagne mirate sulla sicurezza stradale da parte della Polizia Municipale. Dopo i controlli delle scorse settimane, da lunedì le pattuglie dell’Autoreparto si dedicheranno ai veicoli a due ruote, in specifico alla verifica delle caratteristiche costruttive dei veicoli e del corretto uso del casco per conducenti e passeggeri.

La Polizia Municipale ricorda l’importanza dell’uso del casco protettivo in caso di incidente e che il corretto modo di indossarlo può salvare la vita in caso di sinistro. In caso di violazione per il conducente scatta un verbale di 81 euro con taglio di 5 punti sulla patente e il fermo del veicolo per 60 giorni. Se invece il casco è indossato ma non è omologato, alle sanzioni precedenti si aggiunge la confisca del casco non in regola. Medesime conseguenze per chi trasporta un minore senza casco/casco non omologato (nel caso di passeggero maggiorenne manca la decurtazione dei punti patente per il conducente).

Per quanto riguarda le caratteristiche costruttive di ciclomotori e motocicli, la Polizia Municipale sottolinea che non è lecito alternare i veicoli. E che le sanzioni sono salate. Per chi circola con un ciclomotore con motorino “truccato” che consente velocità superiori ai 45 chilometri all’ora, km/h la multa è di 412 euro con fermo di 60 giorni del mezzo. Stesse conseguenze per chi circola con ciclomotore non rispondente a una o più caratteristiche o prescrizioni indicate nel certificato di circolazione. In caso di circolazione con pneumatici usurati, specchietti retrovisori e dispositivi di illuminazione non efficienti è previsto un verbale da 85 euro.

La guida senza patente o patentino viene invece punita con una multa da 5.000 euro e il fermo del veicolo per tre mesi.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai