SCANDICCI – Simula incidente stradale: preso truffatore

SCANDICCI (Firenze) – Sembra non passare mai di moda la famigerata “truffa della simulazione dell’incidente stradale”. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci hanno arrestato un  truffatore, un 32enne di origini salernitane, già noto alle forze dell’orine per questo tipo di reati, con l’accusa di truffa. L’uomo, a bordo della sua autovettura, ha messo a segno la solita truffa nel comune di Scandicci. Come da copione, ha simulato un incidente stradale chiedendo poi il risarcimento del danno alla sua vittima, un anziano 72enne, abitante in Montespertoli.

Nella circostanza, ieri pomeriggio, due carabinieri in servizio di pattuglia, nel transitare in via San Martino alla Palma, hanno notato sul ciglio della strada due vetture accostate ed i relativi conducenti che stavano discutendo animatamente. A quel punto, hanno deciso di intervenire. Durante la ricostruzione dei fatti è emerso che il 32enne, tramite l’uso delle luci abbaglianti, aveva intimato al 72enne di fermarsi.

Lo stesso 32enne, insistentemente, faceva presente alla vittima che pochi istanti prima il suo veicolo aveva urtato la propria autovettura sulla parte anteriore sinistra del paraurti e chiedeva la somma contante di 250 euro come risarcimento. Precisava anche che non avrebbero dovuto interessare le rispettive assicurazioni.  L’anziano, perplesso, si è rifiutato di consegnare i soldi e così è nata una lunga discussione che grazie all’intervento dei Carabinieri è finita con l’arresto del truffatore. Infatti, gli accertamenti effettuati hanno permesso ai militari dell’Arma di trarre in arresto il salernitano.

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai