Richie Kotzen accende la fortezza a colpi di virtuosismo

Ebbene, la stagione della fortezza procede verso la sua conclusione e non poteva certo concludersi senza il botto. Per l’occasione, l’onere spetta a Richie Kotzen, cantante, chitarrista, virtuoso che si è fatto conoscere dagli USA fino al Giappone e che con a sua chitarra ha illuminato l’animo di giovani musicisti e non che si sono fatti ispirare dal suo suono, che è marchio di fabbrica. L’animale da palco che è Kotzen non rinuncia comunque mai ad un perfetto equilibrio tra musica pura e virtuosismo, così come non rinuncia mai ad equilibrio tra vita e musica. Un viaggio di andata e ritorno nell’ispirazione continuo, quello che ha dato col suo spettacolo. Un power trio di tutto rispetto ha incendiato il palco della fortezza in un itinerario tra blues, rock, fusion e folk. Kotzen ha proposto alcuni dei suoi più grandi successi (tra gli ultimi Riot e You can’t save me) che hanno saputo trascinare il pubblico. Molte le presenze per questo appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del genere. Il rock non è mai stato così spettacolare e il virtuosismo, mai così divertente.

Servizio fotografico di Sandro Nerucci

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai