Presentazione del libro “Bibliostorie”

Alla biblioteca dell'amicizia per presentare l'ultimo libro di Maria Lorello

Venerdì 30 novembre alla Biblioteca dell’Amicizia, presso il Bar Nazionale in Piazza Leonardo da Vinci, un folto pubblico ha assistito alla presentazione dell’ultimo libro di Maria Lorello intitolato Bibliostorie, edito da Settegiorni nel 2018. Ha presentato il volume il giornalista Maurizio Gori e ne ha letto alcuni brani Maria Cecilia Bassi, della scuola di lettura scenica diretta da Dora Donarelli.

Bibliostorie è una raccolta di 5 racconti che, come dice il titolo, sono ambientati in biblioteche, due delle quali anonime e tre con nome e cognome e cioè: Forteguerriana, San Giorgio e Fabroniana.   Sono nati in seguito a visite guidate che l’autrice, docente attualmente in pensione, faceva insieme ai suoi alunni, attratta da qualcosa che aveva visto e che l’aveva incuriosita. Ciascuna storia parte da situazioni reali, anzi da un oggetto, per sconfinare poi nella fantasia. Come l’autrice ha riferito nel corso della presentazione, questi racconti sono nati dal desiderio di far amare la lettura e di ribadirne la funzione e l’importanza. La biblioteca è il luogo ideale per raggiungere tale scopo e Maria Lorello dedica questi racconti ai suoi ex alunni e anche a chi, come lei, ama leggere.

“Questa sala ha qualcosa di magico, è un luogo fatto per chi ama i libri e quindi presentare qui un libro che parla di biblioteche è una doppia emozione”, ha detto ieri l’autrice riferendosi alla Biblioteca dell’Amicizia, nata qualche anno fa su lodevole iniziativa di Alessandra Vannetti, che ha sostituito le slot machines con i libri, facendo diventare quella sala luogo di incontri e di eventi culturali sempre seguiti con grande partecipazione.

Maria Lorello ha scritto un romanzo intitolato “Verso Dove?” e numerosi racconti pubblicati in antologie. L’11 di novembre di quest’anno è stata premiata al Book Festival di Pisa per il racconto “Rosselli sorrise”, un giallo ambientato a Pistoia e pubblicato da Historica nel volume “Racconti toscani 2018”

 

Riccardo Gorone

Servizio fotografico di Sandro Nerucci

 

 

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai