PRATO – Vinti 12 milioni al Superenalotto forse da un cinese

PRATO – Forse è un cittadino cinese il fortunato che ieri sera ha vinto 11.952.610,83 euro centrando la combinazione vincente del Superenalotto. La dea bendata ha baciato la tabaccheria Neri in via Traversa del Crocifisso a San Giusto, un esercizio frequentato soprattutto da orientali visto che si trova al Macrolotto Uno, in una zona circondata da capannoni gestiti da cinesi.

Il titolare Stefano Gori ha dichiarato di non sapere chi sia la persona che, con una semplice schedina da 2,50 euro, si è portata a casa quasi 12 milioni di euro, ma i sospetti ricadono sugli orientali. «Abbiamo molti clienti di passaggio – ha spiegato il titolare della tabaccheria Neri -, ma il vincitore potrebbe essere un cinese perché gli orientali giocano e scommettono tantissimo». Non si tratta della prima vincita fortunata alla tabaccheria di San Giusto. In passato, infatti, un Gratta e Vinci fruttò un milione di euro.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai