PRATO – Donato un defibrillatore all’Associazione Nazionale Carabinieri

Donato un defibrillatore all’Associazione Nazionale Carabinieri.  Il gruppo sportivo degli Polizia Municipale ne ha acquistati 4 per la città

Il Gruppo sportivo della Polizia Municipale ha consegnato, questa mattina, un defibrillatore all’Associazione nazionale Carabinieri. A consegnare il defibrillatore, alla presenza del sindaco Matteo Biffoni, delcomandante della Polizia Municipale Andrea Pasquinelli e del Comandante provinciale dei Carabinieri Col. Grandini, è stato il presidente del Gruppo sportivo, Sergio Paolini.

Quello consegnato oggi è uno dei quattro defibrillatori che il Gruppo sportivo della Polizia Municipale ha donato alla città e fa parte di un programma, condiviso con il Comune di Prato, avviatosi con la raccolta fondi della Prato Kid Sport Marathon 2016.

Due defibrillatori sono stati già installati: uno presso piazza Macelli, a servizio anche di Officina Giovani, l’altro alla sede Pubblica Assistenza Prato Sud. Prossimamente un defibrillatore sarà posto alla stazione del Serraglio mentre quello donato questa mattina sarà sempre nei mezzi dell’associazione, a disposizione in caso di emergenza:

“Tutti i 50 carabinieri hanno fatto il corso per l’utilizzo del defibrillatore, uno strumento fondamentale per salvare vite umane – spiega il Presidente dell’Associazione nazionale Carabinieri Claudio Lo Bue -. Ringraziamo quindi il gruppo sportivo della Municipale per avercelo donato, in un’ottica di collaborazione che da sempre distingue le associazioni presenti sul territorio”.

Un ringraziamento è arrivato anche da Leonardo Tuci, responsabile di Protezione civile per l’Associazione.

A seguire i corsi di formazione per l’utilizzo dei defibrillatori sono anche gli agenti della Polizia Municipale e un gruppo volontario di Carabinieri, hanno spiegato Pasquinelli e Grandini, proprio per essere pronti in caso di emergenze.

“Il dono del gruppo sportivo della Polizia Municipale è un gesto di generosità verso la città di Prato, che oggi può contare su 4 defibrillatori in zone strategiche – ha sottolineato il sindaco Matteo Biffoni – e di amicizia verso l’Associazione nazionale carabinieri, impegnata con noi su tanti fronti, dal controllo del territorio alla protezione civile”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai