PRATO – Controlli notturni dei Carabinieri in vari zone della città, 2 arresti

Le attività notturne dei Carabinieri di Prato hanno portato a due arresti per spaccio di droga.

E’ stato notato mentre cedeva ad altro giovane un involucro poi risultato essere una dose di eroina. Questo l’esito dell’attività condotta ieri sera dai Carabinieri di Montemurlo che con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti hanno arrestato un nigeriano 20enne senza fissa dimora, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura pratese.

I militari, impegnati in un servizio di controllo del territorio in abiti civili nella zona del centro storico di Prato, notavano uno scambio sospetto tra due giovani che a questo punto venivano immediatamente raggiunti e fermati. I militari accertavano quindi che lo scambio notato poco prima concerneva la cessione di una dose di eroina che il 20enne aveva fatto a favore di un giovane pratese.

Nel corso degli accertamenti, culminati con la perquisizione del pusher, i militari rinvenivano ulteriori 20 grammi di eroina suddivisi in dosi pronti per essere venduti, tutto sequestrato. L’uomo, ristretto a disposizione della Procura pratese, questa mattina comparirà davanti al Tribunale di Prato per rispondere alle accuse a lui contestate. Sempre nella nottata di ieri i militari del Reparto Operativo del Comando Provinciale, nel corso di specifico servizio finalizzato alla repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di Iolo, hanno arrestato un cinese per detenzione ai fini di spaccio.

Lo stesso, per il suo atteggiamento sospetto, ha attirato l’attenzione dei militari che lo hanno trovato in possesso di 10 grammi di ketamina suddivisi in dosi e oltre 500 euro ritenuto provento dell’attività di vendita dello stupefacente. Oggi la ketamina viene ancora utilizzata come anestetico generale, sia in ambito medico che veterinario, ma l’uso ricreativo è illegale. Il pusher e’ stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Prato in attesa di giudizio direttissimo.

I risultati conseguiti rientrano nei servizi preventivi organizzati  da parte dell’Arma di Prato che continueranno durante tutto il periodo delle festività natalizie e di fine anno al fine di garantire il rispetto delle regole ed una maggiore percezione di sicurezza ai cittadini.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai