PRATO – 9 mila euro per permessi di soggiorno ‘facili’ a cinesi

PRATO – Un’operazione della squadra mobile di Ragusa, coordinata dalla Dda della Procura di Catania, di riflesso colpisce anche Prato. Infatti, la Polizia ha arrestato un medico, dei consulenti del lavoro, dei commercianti e degli imprenditori che, tramite certificati e attestazioni falsi, riusciva ad ottenere permessi di soggiorno autentici per cittadini orientali, soprattutto di nazionalità cinese. Il costo di ogni pratica oscillava tra i 7 i 9 mila euro. L’operazione lambisce, come detto, anche Prato. Infatti, tra le centinaia di pratiche finite al centro delle indagini, ce n’erano anche diverse provenienti dalla città toscana.

Dalle indagini sarebbe emerso che molti falsi titolari di lavoro, attestanti il requisito del lavoro per poter richiedere il permesso di soggiorno, in realtà sarebbero stati all’oscuro della vicenda. La Polizia ritiene che questa organizzazione fosse il punto di riferimento della produzione di permessi di soggiorno autentici attraverso, però, documentazione fittizia.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai