PISTOIA – Rapina gelateria a Pistoia, in arresto 44enne del posto

Il furto nel mese di Marzo ai danni della Gelateria Parè

Nella tarda serata di sabato scorso, la Polizia di Stato di Pistoia ha tratto in arresto S.F., cittadino italiano di 44 anni, residente a Pistoia poiché gravemente indiziato per la rapina commessa il 4 marzo 2018 ai danni della rinomata gelateria Parè di Pistoia.

In quella data un individuo completamente travisato e armato di pistola si era introdotto all’interno della gelateria in viale Pacinotti, nella zona centrale della città, e minacciando con la pistola il proprietario e la moglie si era impossessato dell’incasso, consistente in poche centinaia di euro.

Il malvivente dopo la rapina si era dato alla fuga a piedi verso il centro storico facendo perdere le proprie tracce.

La Squadra Mobile, intervenuta sul posto la stessa sera, aveva analizzato il filmato estratto dal sistema di ripresa dell’esercizio, e conseguentemente attivato una capillare attività info – investigativa sul territorio e negli ambienti della tossicodipendenza, ritenendo che l’atto delittuoso potesse essere riconducibile a quel contesto.

Nel giro di pochi giorni l’attenzione si era focalizzata sul pluripregiudicato e tossicodipendente S.F.,  con caratteristiche fisico – somatiche corrispondenti a quelle del ricercato. Nel pomeriggio del 14 marzo era dunque partita la perquisizione a suo carico che aveva rinvenuto la fedele riproduzione di una pistola semiautomatica e di alcuni indumenti simili a quelli indossati dal malvivente all’atto della rapina.

L’attività investigativa al fine di corroborare il quadro probatorio era quindi proseguita fino all’emissione della misura cautelare a suo carico.

Il pluripregiudicato, infine, è stato rintracciato a Quarrata presso l’abitazione della compagna e tratto in arresto, adesso l’uomo sconta il regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione pistoiese.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai