PISA – Studente in fin di vita: arrestato marocchino

PISA – Il 7 gennaio aveva aggredito un “kebabbaro” pakistano in piazza delle Vettovaglie, ma, nonostante l’arresto convalidato e i precedenti per reati contro il patrimonio e per motivi di droga, nei suoi confronti non era stata applicata dall’autorità giudiziaria la misura cautelare. Libero, la notte dell’11 gennaio Alì Gebeli, 42enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, aveva sferrato un violentissimo pugno al petto di un giovane studente romano. Il tutto senza apparente motivo, come testimoniato dagli amici della vittima. Ma oggi la Polizia ha risolto il caso ed ha arrestato il marocchino nei pressi del Ponte di Mezzo con l’accusa di tentato omicidio.

La vittima, un 22enne di Roma, si trova ancora ricoverato in ospedale in prognosi riservata. Dopo il colpo al petto, infatti, era crollato a terra sbattendo violentemente la testa.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai