PISA – Continuano i controlli per il contrasto alla microcriminalità, arresti e denunce per furti e spaccio di stupefacenti

Continuano i controlli nel centro di Pisa ed in piazza di Miracoli e nelle vie adiacenti, volti alla prevenzione dei furti ai danni di turisti e al contrasto della vendita di merce contraffatta.

Nel fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Pisa, con l’impiego dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni di Pisa e Migliarino, hanno denunciato un albanese di 29 anni, per furto su auto di due occhiali da sole; un senegalese di 46 anni, per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, trovato in possesso, con l’intento di porli in vendita, 53 paia di occhiali da sole dal marchio griffato contraffatto; una bosniaca di 29 anni, per inosservanza del foglio di via obbligatorio; un’italiana di 49 anni, uno svizzero di 45 anni e un altro italiano di 38 anni, sorpresi alla guida dell’autovettura in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Nella tarda mattinata di ieri, inoltre, i militari hanno arrestato, per tentato furto aggravato in concorso, tre donne nomadi di 19, 29 e 35 anni; le tre, di cui la più giovane italiana e le altre due bosniache, hanno tentato di sottrarre alcuni effetti personali dallo zaino di una turista. I militari, intervenuti sul posto, hanno fermato le tre donne e le hanno arrestate in flagranza, insieme a un’ulteriore minorenne di origine spagnola, denunciata in stato di libertà per il medesimo reato. Al termine delle formalità, le tre arrestate sono state rimesse in libertà, su disposizione del Pubblico Ministero, in ottemperanza alle disposizioni di attuazione del codice.

Nel medesimo contesto, i militari hanno denunciato, per introduzione e commercio di prodotti falsi e ricettazione, un senegalese di 56 anni, controllato nei pressi di Piazza dei Miracoli e trovato in possesso di 48 orologi dal marchio griffato contraffatto, posti sotto sequestro.

Inoltre, nella provincia, segnatamente in San Miniato, i carabinieri della locale Stazione, ieri sera, hanno tratto in arresto, per detenzione di sostanze stupefacenti, uno straniero non ancora compiutamente identificato: il soggetto, relativamente al quale i militari hanno rilevato un doppio profilo identitario, egiziano e tunisino, è stato sorpreso in possesso di 22 grammi di eroina. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna. L’arresto si pone quale risultato ai tanti effettivi controlli che, anche con l’intervento della Compagnia di Intervento Operativo di Firenze, hanno permesso all’Arma di San Miniato di mettere in atto numerose attività di contrasto alla microcriminalità.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai