Perseguitano la figlia per aver sposato uomo 27anni più vecchio, arrestati padre e madre

Nelle prime ore del 7 maggio corso nelle province di Siena e Torino, i Carabinieri hanno arrestato padre e madre per violenze fisiche e psicologiche nei confronti della figlia e del genero.

I due fermati si sono resi responsabili, con comportamenti diversi, ma con lo stesso disegno criminoso, di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, danneggiamenti e lesioni gravi. Il provvedimento è stato adottato in relazione al pericolo di reiterazione delle condotte criminose in danno di una delle parti lese che per ben due volte era stata fatta segno del lancio di acido ustionante al volto.

L’attività d’indagine in esame scaturisce da approfondimenti investigativi effettuati in relazione alla dettagliata denuncia di una ragazza perseguitata dalla madre e dal padre per il fatto di aver sposato una persona sgradita, un uomo di 27 anni più grande di lei.

Durante le indagini i militari son riusciti a definire il quadro delle ingiurie e delle minacce gravi (anche di morte), le persecuzioni e infine anche le lesioni gravi, in relazione agli effetti dell’acido muriatico lanciato per due volte contro la ragazza.

La cosa sconvolgente è che i genitori pare abbiamo incaricato uno sconosciuto di deturpare con un acido il volto del marito della figlia. Il procedimento penale è stato assunto per competenza dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino in quanto l’episodio più grave è avvenuto nel capoluogo piemontese.

Le indagini proseguono per l’individuazione degli autori materiali dei due attentati che potrebbero essere diversi e i Carabinieri hanno già idea di chi possano essere.

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai