Panariello, Conti e Pieraccioni alla conquista di Firenze

Sabato 15, domenica 16 e lunedì 17 ottobre le prime tre date al NELSON MANDELA FORUM

Dopo lo straordinario successo di pubblico e di critica riscosso nelle due serate all’Arena di Verona con oltre 20.000 spettatori e a Milano e Roma tra applausi e standing ovation, GIORGIO PANARIELLO, CARLO CONTI e LEONARDO PIERACCIONI si preparano a conquistare anche Firenze con “IL TOUR”, lo spettacolo che dopo 20 anni li ritrova riuniti sul palco per oltre due di divertimento.

Sabato 15, domenica 16 e lunedì 17 ottobre le prime tre delle nove le date al momento confermate al Nelson Mandela Forum (di cui 6 già SOLD OUT).

Queste le altre date de “IL TOUR”: il 12, 13, 14 novembre e il 28, 29, 30 dicembre al Nelson Mandela Forum di Firenze, il 26 e 27 novembre al Modigliani Forum di Livorno.

Uno spettacolo a 360 gradi in cui cinema, teatro e televisione si intrecciano per un varietà unico che vede Panariello, Conti e Pieraccioni insieme di nuovo sul palco, a oltre vent’anni di distanza dal loro debutto per uno spettacolo inedito ricco di sorprese e di emozioni e che li vedrà coinvolti in sketch divertenti con uno sguardo sempre rivolto all’attualità.

Panariello, Conti, Pieraccioni

I tre artisti hanno affidato ad una nota le proprie sensazioni su questo straordinario successo. «L’emozione di ritrovarci insieme dopo vent’anni è stata grande, quella di esibirci in una location come l’Arena di Verona è stata grandissima, il calore del pubblico di Milano e Roma ha rincarato la dose, ma l’emozione di portare il nostro show in Toscana e in particolare a Firenze è ineguagliabile. Il pubblico toscano ci sta dimostrando un affetto enorme tant’è che ci aspettavamo di fare un paio di date qui all’inizio del Tour, ora siamo a 9 date al Nelson Mandela Forum e il pubblico ci sta dimostrando con la grande richiesta che non basteranno…

Questo spettacolo in effetti è nato anche un po’ per ringraziare la generosità eccezionale dell’Italia tutta, della Toscana e Firenze in particolare che ci ha riconosciuto del talento fin dall’inizio delle nostre carriere, ci ha visto muovere i primi passi e adesso ci ritrova nuovamente insieme.

Noi tre insieme abbiamo passato 20 anni fa il periodo più importante di una carriera, la gavetta. Una sera ti ritrovi a fare lo spettacolo davanti a sette persone e quella dopo davanti a settemila. E a volte è molto più difficile catturare l’attenzione di quei sette. Una grande scuola a base di incontri e imprevisti e che noi abbiamo vissuto insieme. Trovarsi sul palco 20 anni dopo è un’emozione unica, ci sentiamo esattamente come allora e ci divertiamo esattamente come allora».

Trio Pieraccioni, Conti e Panariello

«Era tanto che pensavamo di riunirci – continua Carlo Conti – quando un anno fa ci siamo ritrovati sul palco a Firenze per festeggiare Francesco Nuti ci siamo detti: o adesso o mai più. E così abbiamo deciso di annunciarlo a Sanremo e di ricominciare a scrivere. Io sono la spalla, o il parafulmine, sono quello che lancia gli assist e Giorgio e Leonardo fanno goal».

Anche Leonardo Pieraccioni non ha nascosto la sua emozione: «Il successo del debutto all’Arena di Verona ci ha stupiti, non ci saremmo mai aspettati tante standing ovation e ne siamo molto felici».

Infine, Giorgio Panariello ha descritto il filo conduttore di tutto lo spettacolo. «Crediamo sia un momento questo in cui la gente ha bisogno di ridere, di non pensare ai problemi che ogni giorno bisogna affrontare. Noi cerchiamo di fare questo, tornando un po’ al varietà d’altri tempi, al teatro che ti permette di avere un vero e proprio contatto con il pubblico e speriamo di riuscirci».

I biglietti per le date sono disponibili su Ticketone, Geticket e nelle prevendite abituali (info: www.fepgroup.it).

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai