Oscar Farinetti: la poesia è l’anima del commercio

Il fondatore di Eataly pubblica la sua prima raccolta di poesie

Martedì 2 ottobre alle ore 18.00 nel palazzo del Comune di Pistoia è stato presentato il nuovo libro di Oscar Farinetti Quasi.
L’imprenditore Farinetti, fondatore di Eataly, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie edita dalla Nave di Teseo, nella quale racconta il suo mondo di fantasia e tenacia in favole in versi che attraversano i temi che gli sono più cari, sospesi tra realtà e immaginazione: il tempo, la natura, gli affetti familiari e le cattive abitudini, la memoria, la bellezza.
Le parole di Farinetti si specchiano nei disegni di Marco Nereo Rotelli, un pianeta fantastico di segni, colori e contrasti, e nel commento del filosofo Massimo Donà. Un libro unico che nasce dall’incontro sorprendente di tre anime artistiche diverse eppure consonanti. Una riflessione in parole e immagini sui sentimenti che ci legano agli altri e al mondo in cui viviamo, e un invito a scoprire la bellezza nascosta che ci circonda.
Farinetti ha fatto dell’imperfezione il centro della sua vita e per questo vuole celebrare nel libro la meraviglia di essere sempre “quasi” perfetti, come dichiara anche nel titolo, poiché è proprio in quel “quasi” che risiede la peculiarità e l’umanità di ciascuno di noi.
Il fondatore di Eataly presenta quindi il suo primo libro in versi come un quasi-poeta, dopo aver già pubblicato Coccodè (Giunti, 2009), 7 mosse per l’Italia (Giunti, 2011), Storie di Coraggio (Mondadori, 2013), Mangia con il pane (Mondadori, 2015) e, con Feltrinelli, Nel blu (2015) e Ricordiamoci il futuro. Sette storie e un riassunto (2017).
Alla presentazione del libro hanno partecipato anche Massimo Donà e Marco Nereo Rotelli.
Riccardo Gorone
Servizio fotografico di Sandro Nerucci
Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai