NUOTO – Un argento e un bronzo tricolori per Eleonora Camisa

Classe 2002, l’atleta della Chimera Nuoto è salita due volte sul podio dei Criteria Nazionali di Riccione. Seconda nei 50 delfino e terza nei 100 delfino, Camisa si metterà ora alla prova ai Campionati Assoluti

AREZZO – Un argento e un bronzo tricolori per la Chimera Nuoto ai Criteria Nazionali di Riccione. Per il quinto anno consecutivo e con atleti diversi, la società aretina è riuscita nell’impresa di tornare con una medaglia dalla più importante manifestazione giovanile italiana, confermando la bontà del lavoro svolto dai tecnici Marco Licastro e Marco Magara per far crescere il vivaio e per renderlo competitivo ai massimi livelli. La grande protagonista dei Criteria è stata Eleonora Camisa del 2002 che si è messa al collo ben due medaglie nella categoria Juniores Femminile, arrivando seconda nei 50 delfino con 27,18 secondi e terza nei 100 delfino con 61,01 secondi. Oltre alle medaglie, l’atleta si è distinta per le ottime prestazioni cronometriche registrate e, nei 50 delfino, ha fermato il cronometro su un tempo vicino al record italiano di categoria. Questo exploit dà seguito ai sei ori vinti agli ultimi campionati regionali toscani e al bronzo tricolore nei 50 delfino conquistato nel 2017, consacrando il valore di una nuotatrice che è ormai diventata di interesse nazionale e che dall’11 al 15 aprile sarà impegnata anche nei Campionati Italiani Assoluti.

«Agli Assoluti – commenta Licastro, – Camisa si confronterà con i “grandi” del nuoto italiano con la consapevolezza che una prestazione positiva in questa gara potrebbe permetterle di giocarsi un posto per i prossimi impegni internazionali della nazionale giovanile italiana».

La Chimera Nuoto era presente ai Criteria Nazionali con una squadra di cinque atleti che negli ultimi mesi sono riusciti ad ottenere la qualificazione per le finali di Riccione. La veterana del gruppo era Elisa Fazzuoli del 2001 che, campionessa italiana nel 2014 nei 200 stile libero, era rientrata da un infortunio e ha gareggiato nei 50, 100 e 200 dorso, poi nella squadra femminile c’era anche Francesca Giomarelli del 2002 che è stata impegnata nei 50 stile libero. Tra i maschi, invece, sono scesi in vasca Alessandro Tavanti del 2003 nei 50 e 100 stile libero, e Matteo Vasarri del 2004 che ha vissuto l’emozione del debutto in una competizione tricolore e si è messo alla prova nei 200 delfino, nei 200 e 400 misti, e nei 100 e 200 dorso.

«I Criteria Nazionali – aggiunge Magara, – hanno rappresentato l’appuntamento conclusivo della prima parte di stagione. Siamo entusiasti di esser riusciti a portare tanti atleti alla manifestazione tricolore e di aver conquistato due medaglie che danno continuità e lustro al lavoro svolto nell’ultimo decennio per far crescere una nuova generazione di nuotatori aretini capaci di affermarsi a livello nazionale. I frutti di questo impegno sono testimoniati dal fatto che da cinque anni vinciamo medaglie ininterrottamente e con atleti diversi».

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai