MUSICA – In onda il primo singolo dei Rooms by the Sea

In onda su Radio Firenze il primo singolo della giovanissima band fiorentina “Rooms by the Sea”. Hanno vinto l’edizione 2016 di Music Campus, il contest promosso in collaborazione con Librerie Universitarie. 

rooms1Sono fiorentini, hanno tutti fra i 16 e i 18 anni e scrivono la musica e i testi dei loro brani. Sono i Rooms by the Sea, la band che ha vinto l’edizione 2016 di Music Campus, il contest musicale promosso da Radio Firenze e Librerie Universitarie, il caffè/libreria all’interno del polo universitario di Novoli. Da domani, martedì 18 ottobre, sarà in programmazione sull’emittente fiorentina la canzone “Our days”, primo singolo dei Rooms by the Sea.

Il contest, che si è svolto la scorsa primavera, ha dato la possibilità a giovani artisti emergenti di suonare all’interno della libreria e soprattutto di farsi ascoltare da una giuria qualificata guidata da Beppe Dati, uno dei più importanti parolieri della musica italiana. Ed oltre alla possibilità di farsi notare e conoscere, c’era anche quella di far sentire la propria musica a tutti gli ascoltatori di Radio Firenze e questo accadrà da domani.

I Rooms by the Sea sono giovanissimi e scrivono musica e parole dei loro brani: front ‘woman’, 18 anni, è Teresa accompagnata da Lapo, Tommaso meglio noto come il Pampa, Mattia e Davide.

Suonano insieme da meno di 2 anni e le premesse sembrano davvero ottime come afferma Leonardo Canestrelli, direttore artistico di Radio Firenze

“Quando gli amici di Librerie Universitarie ci proposero il contest speravamo di trovare artisti che ci emozionassero e che potessero davvero pensare ad un futuro nel mondo della musica: lo scorso anno eravamo soddisfatti, quest’anno siamo davvero sbalorditi. Ascoltate il singolo dei Rooms by the Sea, ricordatevi che non sono nemmeno maggiorenni e vi stupirete anche voi.”

Seguite la pagina Facebook dei Rooms by the Sea

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai