MULTE – Firenze medaglia d’argento in Italia

FIRENZE – Firenze guadagna la medaglia d’argento per multe pro capite nelle città capoluogo di Provincia. Secondo la classifica stilata da Il Sole 24 Ore su dati della AidaPa di Bureau van Dijk, la città gigliata è seconda solamente alla veneta Rovigo con 142,7 euro di accertamenti pro capite nel 2011, contro i 159,6 dei rodigini e i 139,8 di Catania (medaglia di bronzo).

Firenze ha eguagliato il dato del 2010, mantenendo saldamente la seconda piazza. Per quanto riguarda la riscossione totale (competenza e arretrati), il Comune amministrato da Matteo Renzi si ferma a 86,2 euro. Che sia questo il motivo dell’assenza di cura della città non è dato saperlo, ma certo è che Firenze, anche amministrativamente, non sta attraversando il periodo più fiorente della propria storia. Infatti, la sicurezza, soprattutto in periferia, scarseggia. Ne è un lampante esempio la violenza ai danni di una studentessa a Novoli di pochi giorni fa. Ma anche le strade sono ridotte a una forma di groviera, non salutare per automobilisti e, soprattutto, per motociclisti, scooteristi e ciclisti. Senza entrare nel merito del caso escort.

LE ALTRE TOSCANE – Tornando alle multe, fa un bel salto in avanti, invece, Pisa che sale al quinto posto dietro Roma. Rispetto al 2010, la città della Torre Pendente ha raggiunto quota 100,7 euro a testa di accertamenti. Per trovare un’altra città toscana, poi, bisogna scendere al 18° posto, con Lucca che registra 59,7 euro di multe pro capite. Al 21°, invece, incontriamo Pistoia (56,2), al 25° Prato (53,7) e al 27° Siena (47,8). Più staccate Arezzo, al 59° posto con 29,1 euro pro capite di accertamenti, Grosseto al 67° posto (26), Livorno all’84° (17,4 euro) e Massa all’85° (16,2).

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai