MOTOGP – Pedrosa rovina la festa italiana, Rossi 2° e Lorenzo a podio in terza posizione

Dani Pedrosa scegli bene le proprie gomme, guida come non faceva da tanto, troppo tempo e si piazza davanti a tutti. Rossi riesce a tenere la testa per gran parte della corsa ma alla fine deve cedere all’arrembante Pedrosa e la su Honda con gomme molto più performanti.

La stagione 2016 sta riservando grandissime sorprese, questa domenica ne arriva un’altra di nome Dani Pedrosa. Negli ultimi otto gran premi ben 8 vincitori diversi e nonostante ciò il mondiale sembra prendere la direzione di Marc Marquez che lascia Misano con 43 punti di vantaggio su Valentino Rossi.

La gomma soft all’anteriore permette a Pedrosa di risalire dall’ottava posizione sulla griglia di partenza sino alla vittoria mettendo dietro di se Rossi, Lorenzo e Marquez nel GP di Misano edizione 2016. Dani con questa vittoria ammutolisce gli oltre 100.000 fan di Valentino Rossi che avevano spinto il Dottore sin da primi giri ad una vittoria che sembrava essere alla sua portata. Purtroppo non avevano fatto i conti con la Honda e con la scelta delle gomme dello spagnolo.

Pedrosa celebrates Misano win

Dani's back!Dani Pedrosa becomes the 8th winner of the 2016 #MotoGP season at the #SanMarinoGP!

Pubblicato da MotoGP su Domenica 11 settembre 2016

Valentino Rossi, una volta al traguardo è visibilmente provato ma al tempo stesso felice per avere dato il massimo e fatto il possibile per stare davanti a Pedrosa. Con questo risultato c’è ancora qualche speranza per Rossi e la sua Yamaha anche se le gare a disposizione sono sempre meno ed i punti restano 43.

Attorno alle gomme ruota tutta la gara: tutti montano la doppia media, mentre Marquez e le Suzuki scelgono addirittura una dura anteriore. In controtendenza Pirro e Pedrosa che scelgono la soft sul davanti.

Semafori spenti e Lorenzo scatta davanti a tutti con Rossi che recupera su Vinales e al 2° giro passa anche il compagno andando in testa. Marquez con dietro di se Pedrosa, giro dopo giro, risale in avanti chiudendo il gap dai primi. Al giro 14 inizia la rimonta che porterà Dani Pedrosa davanti a tutti, è suo il giro più veloce in pista e stacca subito Marquez. Neanche tre giri  dopo e anche Lorenzo è superato. L’andatura della Honda di Pedrosa è inarrestabile e giro dopo giro mangia decimi  a Valentino, che a 7 giri dalla fine è costretto a lasciare il passo.

Negli ultimi giri Valentino prova invano a riprendere Dani Pedrosa, che arriva al traguardo davanti a tutti come l’ottavo vincitore stagionale: era dal 2000 che non se ne contavano così tanti.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai