MOTOGP – La Suzuki di Vinales davanti a tutti a Silverstone. Crutchlow 2° e Rossi 3°

Dopo ben 9 anni di assenza la Suzuki mette una moto sul gradino più alto del podio. Maverick Vinales piazza la moto di Hamamatsu davanti ad un ottimo Crutchlow e ad un tenace Valentino Rossi.

La festa in Suzuki oltre che essere giapponese per la casa costruttrice parla molto italiano grazie ad un ottimo lavoro di Davide Brivio, team manager Suzuki artefice della rinascita assieme al fratello.

C’è da festeggiare anche per Vinales che mette a segno la prima vittoria in classe regina, presentandosi sempre di più come un attore delle prossime stagioni e non più come una comparsa. Il weekend ha regalato grandi emozioni ed un meteo molto ballerino che ha fatto si che ci fossero libere asciutte, qualifica bagnata, warm up umido e corsa asciutta; queste condizioni non hanno però impensierito Vinales e la sua moto sempre tra i primi nelle varie fasi della tre giorni di Silverstone.

Lo spagnolo, futuro compagno di Valentino Rossi in Yamaha, è perfetto ed inarrestabile nella sua progressione e riesce a mettere dietro tutti gli avversari senza mai rischiare o essere attaccato veramente. Sul secondo gradino del podio Carl Crutchlow che è autore di una prova maiuscola dopo la grande vittoria di Brno; Valentino Rossi si piazza 3° dopo un duello testa a testa con Marc Marquez. Il distacco del pilota pesarese dallo spagnolo della Honda si riduce un po’, ma fra i due restano ancora 50 punti.

La Ducati con Iannone spreca l’ennesimo podio con un’altra caduta stagionale dopo una rimonta d’impeto, Pedrosa termina al 5° posto mentre Dovizioso, con un ginocchio dolorante è 6°. Non pervenuto Lorenzo a cui non possiamo dare nemmeno l’alibi della pioggia a giustificare l’imbarcata e la pessima gara. Momento no per il maiorchino della Yamaha.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai