MONTESPERTOLI (FI) – Gli studenti di Montespertoli si tramandano il metodo milaniano

Evento con le classi della scuola “Fucini”. E nel pomeriggio inaugurata la mostra su don Milani e la scuola di Barbiana presso il centro culturale “Le Corti”

Nella mattinata di ieri, giovedì 18 gennaio, le classi seconde della scuola media “Renato Fucini”di Montespertoli, alla presenza delle classi prime, della dirigente scolastica, Margherita Carloni, del sindaco, degli assessori alla Scuola e alla Cultura e di una rappresentante del comitato genitori, hanno riassunto un anno di lavoro intorno alla vita e agli scritti di don Milani, in un evento multimediale e approfondito. Ogni classe ha scelto la sua modalità, per un’ora piena di contenuti e passione che dimostrano come l’istituto comprensivo intitolato al parroco di Barbiana non creda alle celebrazioni ma abbia più a cuore il passaggio di testimone tra i ragazzi del metodo milaniano.

giornata-don-milaniIn occasione e perché il 2017, anno milaniano, non si porti via il desiderio di approfondire e conoscere questo grande uomo, presso la Biblioteca comunale, all’interno della sala laboratoriale del centro culturale “Le Corti”, in via Sonnino 1 a Montespertoli, sempre ieri è stata inaugurata la mostra itinerante “Barbiana: il silenzio diventa voce”, realizzata dalla Fondazione don Lorenzo Milani. Fino al 31 gennaio, sarà possibile ammirare su 28 pannelli le fotografie che raccontano la vita del prelato di Barbiana e la sua scuola. La mostra, a ingresso gratuito, è pensata in particolare per scuole, associazioni e parrocchie, e segue due filoni: quello biografico e quello riguardante i principali temi sviluppati da don Lorenzo sacerdote e maestro nella scuola di Barbiana. Inoltre, su ogni pannello, a corredo degli scatti, sarà possibile leggere alcune citazioni tratte dagli scritti di don Milani. L’esposizione è visitabile presso la sala laboratoriale posta al piano terra del centro culturale “Le Corti” nei giorni e orari di apertura del centro.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai