MAFIA – Sequestrata edicola a Pisa. 21 anni fa morì Borsellino

Borgo Stretto PisaPISA – La Dia (Direzione investigativa antimafia) di Firenze ha sequestrato in Borgo Stretto a Pisa un’edicola dal valore commerciale di 400.000 euro. Il padre del titolare, infatti, è ritenuto un capofamiglia ed è stato condannato a 20 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso, omicidio volontario ed estorsione.

Il provvedimento è un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di beni emesso dalla Corte di Assise di Appello di Reggio Calabria, su richiesta avanzata dalla sezione operativa di Messina nei confronti di una famiglia ritenuta contigua alle cosche mafiose messinesi. Il titolare dell’edicola sequestrata risulterebbe domiciliato in un comune della provincia di Pisa.

Il sequestro giunge proprio il giorno del 21° anniversario della strage di via d’Amelio, dove morirono il giudice antimafia Paolo Borsellino, il caposcorta Agostino Catalano e gli agenti Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina e Walter Eddie Cosina.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai