LUCCA – Rapine e violenze, 8 rom arrestati | VIDEO

LUCCA – Sono otto le persone finite agli arresti con l’accusa di aver partecipato ad almeno dodici tra rapine e furti. A sgominare la banda di rom di origine slava, italiana e rumena, che aveva la propria base operativa al campo nomadi di Coltano in provincia di Pisa (quello delle famose villette), sono stati gli uomini della squadra mobile della Polizia di Lucca in collaborazione col Servizio centrale operativo che hanno contestato i reati di associazione per delinquere, rapina, furto, lesioni personali e porto illegale di armi. L’indagine, dal nome “Falange macedone” sarebbe partita a seguito di diverse rapine nelle province di Lucca (soprattutto in Versilia), Pistoia, Pisa, Livorno e Firenze.

In particolare, sarebbe emerso che gli indagati sarebbero coinvolti in almeno 12 gravi episodi di rapina commessi tra il dicembre 2012 e l’aprile 2013, alcuni dei quali realizzati seviziando brutalmente le vittime o minacciandole con armi per indurle a consegnare gioielli e denaro. Durante le indagini, sarebbero state effettuate numerose perquisizioni al campo nomadi di Coltano, con ritrovamento anche di parte della refurtiva, e sarebbero state anche arrestate alcune persone che ruotavano attorno a questa banda in flagranza di reato.

«L’operazione – precisa la Questura – costituisce un’ulteriore fase del progetto ”Home 2013”, avviato lo scorso gennaio sul territorio nazionale dal Servizio centrale operativo, finalizzato a contrastare il fenomeno criminale dei furti e delle rapine in abitazione».

Qui di seguito il video dell’operazione

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai