LIVORNO – Buttato fuori casa dalla moglie ed arrestato dalla Polizia per violenza e danneggiamento

Arrestato un uomo italiano di 55 anni per minacce, violenza privata, danneggiamento e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Gli agenti della Polizia di Stato di Livorno sono stati chiamati, la scorsa notte alle 1:20, da un uomo residente in un condominio di Viale Alfieri 91 a Livorno per la segnalazione di una coppia di vicini che stavano litigando da ore con urla e forti rumori associabili ad oggetti lanciati e rotti durante le violenze.

All’arrivo degli agenti l’uomo, poi arrestato, è stato trovato fuori dalla porta di casa che cercava di sfondare a calci e pugni probabilmente dopo essere buttato fuori dall’appartamento dalla donna durante la lite segnalata dal vicino di cosa.

La prima cosa che gli agenti hanno effettuato è stata quella di normalizzare la situazione e riportare la calma. Durante le prime indagini è emerso, grazie alle testimonianze del vicino, che l’uomo 55 enne durante la lite ha iniziato a lanciare vasi di fiori dal terrazzo caduti su varie auto in sosta danneggiandole in modo evidente.

Oltre a questo sono poi emerse varie attività e comportamenti che hanno portato gli agenti ad arrestare l’uomo per violenza privata e danneggiamento oltre che per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

I reati di oltraggio e resistenza si sono aggiunti, alla già grave situazione, durante le fasi di allontanamento dell’uomo dalla propria abitazione. Il 55enne, convinto in un primo momento a lasciare la casa dagli agenti, è tornato sui suoi passi tentando nuovamente di entrare in casa. A questo punto gli agenti hanno dovuto trattenere, non con poca difficoltà, l’uomo che ha inveito nei loro confronti mentre cercava invano di liberarsi dalla presa dei poliziotti.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai