La vendemmia 2019 per il Toscana IGT, buona quantità, ottime aspettative per la qualità

Sono iniziate da alcuni giorni in tutta la regione le operazioni per la vendemmia 2019 del Toscana IGT. Le prime indicazioni sono confortanti per la quantità e ottimistiche le valutazioni della qualità.

Il vino Toscana IGT può essere prodotto in tutte e dieci le province della regione e in ottanta tipologie tra Rosso, Bianco, Rosato e Passito. La vendemmia è iniziata nell’ultima settimana di Agosto con le varietà bianche e precoci nella zona della Maremma e probabilmente si protrarrà fino alla prima decade di ottobre per le zone più centrali e con le uve per le tipologie Vendemmia Tardiva.

L’andamento climatico dell’annata 2019 è stato molto variabile ma abbastanza uniforme su tutto il territorio dove si produce il Toscana IGT. In sintesi abbiamo avuto un significativo anticipo del periodo vegetativo iniziato già a marzo, una successiva fase fredda e piovosa della tarda primavera ed una estate con poche precipitazioni. Da maggio ad agosto ci sono stati alcuni periodi, anche piuttosto lunghi (7 -10 GG), con temperature molto elevate e al di sopra delle medie dei periodi. I vigneti comunque hanno ben reagito e sono arrivati al momento della raccolta in ottime condizioni fisiologiche.

Per quanto riguarda la qualità, dopo la fase primaverile nella quale i produttori hanno avuto qualche preoccupazione, il buon andamento meteorologico del periodo estivo ha permesso di avere delle uve molto sane, con una buona maturità tecnologica e con sviluppo della fase di maturazione adeguato per l’ottenimento di tutte le tipologie del vino Toscana IGT.

L’esito dal punto di vista quantitativo dell’annata 2019 deriva dall’andamento descritto e pertanto il vino Toscana IGT dovrebbe essere leggermente superiore alle produzioni dello scorso anno.

Il presidente del Consorzio Vino Toscana Cesare Cecchi si è detto ottimista per la vendemmia 2019 e ha commentato:

Come ogni anno c’è grande eccitazione nelle campagne toscane per la fase vendemmiale che è il momento più importante dell’anno per le aziende; la produzione del vino Toscana IGT è impegnativa date le numerose varietà impiantate e le diverse caratteristiche territoriali che costringono i produttori ad affrontare la vendemmia con molta attenzione. Auguro a tutti che con la vendemmia 2019 si possano ottenere ottime qualità da ogni tipologia del vino Toscana IGT, denominazione molto importante nel panorama della produzione vitivinicola nazionale”.

 I NUMERI DEL VINO TOSCANA IGT (media degli ultimi cinque anni)

  • Superficie di vigneto = Ha 12.400
  • Produzione annua = Hl. 642.000
  • Produttori imbottigliatori = N. 1.770
  • Bottiglie prodotte all’anno = N. 76.000.000
  • Valore della produzione = € 380.000.000
Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai