La storia di trecento sale fiorentine nel libro di Borghini e Giannelli

La storia di trecento sale fiorentine nel libro di Borghini e Giannelli a “I mercoledì al caffè” si presenta “Il primo cinema non si scorda mai”

L’appuntamento si terrà il 5 dicembre alle ore 18 al Caffè Astra al Duomo

Un libro per ripercorrere la storia delle sale cinematografiche fiorentine. Per il ciclo “I Mercoledì al Caffè“, sarà presentato mercoledì 5 dicembre (ore 18) al Caffè Astra al Duomo di Firenze (via de’ Cerretani 56r) “Il primo cinema non si scorda mai“, il nuovo libro di Fabrizio Borghini e Luca Giannelli. Una raccolta antologica nella quale si racconta attraverso testi d’archivio e autorevoli testimonianze di 127 personaggi, la storia delle sale cinematografiche fiorentine e del territorio limitrofo, comprese le arene estive, le sale parrocchiali e i circoli: luoghi rimasti nella memoria di coloro che li hanno vissuti.

Sono 300 le sale cinematografiche censite. Della maggior parte di queste oggi non rimane che un ricordo lontano, foto, ritagli di giornale, i racconti di chi le ha frequentate. Il libro, attraverso una puntuale ricerca d’archivio, crea un grande affresco della città e dei suoi cinema, raccontata con 200 foto che la ritraggono com’era e attraverso storie, aneddoti e passioni. Di alcuni cinema è rimasto il nome, pur essendo oggi destinati ad altra attività, come l’Edison, il Gambrinus, il Capitol, di tanti altri, invece, i giovani di oggi non conoscono neppure l’esistenza, pur essendo stati luoghi di grande affluenza, che hanno animato la vita culturale fiorentina, come il Galileo, il Cavour, l’Excelsior, il Supercinema e tanti altri ancora.

Il ciclo di incontri culturali è promosso dalla Fondazione Romualdo Del Bianco in collaborazione con il Centro Congressi al Duomo e con le associazioni culturali della città nell’ambito del Movimento Life Beyond Tourism per contribuire a una migliore conoscenza di culture diverse. Durante “I Mercoledì al Caffè” viene servito un aperitivo a buffet al costo speciale di 5 Euro. Per l’occasione, al Caffé Astra, Alessio propone tra le sue novità il panforte e i cantucci morbidi alle mandorle e al cioccolato fondente e nocciole tostate produzione toscana “Il Cantuccio di San Lorenzo”. Per presentare un libro, condividere le letture preferite con gli amici, presentare un progetto creativo o un artista, raccontare i propri viaggi o far conoscere le tradizioni del proprio paese, si possono inviare le proposte a library@fondazione-delbianco.org.

Info: www.lifebeyondtourism.org/it/events/i-mercoledi-al-caffe/

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai