La Nazione online titola ‘Juve merda’. È polemica

FIRENZE – Ennesima gaffe de “La Nazione”. Dopo aver scambiato un profilo fasullo di Matteo Renzi sul gruppo “Vittime dei mondiali di ciclismo” per quello vero, adesso il quotidiano fiorentino inciampa sulla Juventus. Come denunciato da Pasquale Funelli di Sport.Optimagazine.com, La Nazione avrebbe titolato “Juve merda: il pullman bianconero in piazza Ognissanti davanti all’hotel Excelsior”.

Non bastano i cori, gli striscioni e le maglie che inneggiano alla tragedia dell’Heysel. Non bastano le sassate contro i pulmini e le auto dei tifosi bianconeri. Non bastano i petardi e le bottigliette lanciate dall’una e dall’altra parte. Adesso a cadere nella morsa del tifo becero e estremo sarebbe una testata giornalistica di importanza nazionale come La Nazione, facente capo al consorzio Quotidiano Nazionale del gruppo Poligrafici Editoriale. Una caduta di stile, quella de La Nazione, che è stata subito corretta sulla fotogallery online dove era apparso quel titolo. Ma, facendo una ricerca sui motori di ricerca, il titolo originario resta invariato, confermando quanto scritto da Optimagazine.com.

È vero che la Fiorentina non batteva la Juventus all’Artemio Franchi da 15 anni, è vero che l’ultima vittoria viola in assoluto risale a 5 anni fa, è vero che in riva all’Arno Fiorentina-Juventus vale più di una finale di Champions League, ma è altrettanto vero che un quotidiano come La Nazione, che esiste dal 1859, non dovrebbe cadere (anzi, scadere) in certe oscenità deontologicamente scorrette e, soprattutto, irrispettose di una società calcistica. Anche se questa società si chiama Juventus. E intanto, sul web, naturalmente si scatenano le polemiche del popolo bianconero.

Intanto sono arrivate le scuse de La Nazione. «Domenica è uscito sul nostro portale – si legge sul quotidiano fiorentino -, ed è stato subito rimosso, un titolo offensivo nei confronti della Juventus, frutto di un involontario copia e incolla. Ce ne scusiamo con la società e i con i suoi supporter».

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai