Intervista ad Alessandro Orsi della Altetica Virtus CR Lucca

Con Alessandro Orsi è facile scambiare pareri ed opinioni; solare e disponibile come sempre, questa volta “Ale” è visibilmente soddisfatto della sua ultima prestazione ai campionati societari svoltisi a Campi Bisenzio, dove ha stravinto i 400 metri (ma anche la staffetta 4×100) centrando anche il minimo (48”10) per i campionati assoluti di Milano di fine luglio.

“Avevo avuto già ottimi riscontri nella riunione di Multistars di Firenze dove avevo fatto il personale sui 300, mi sentivo bene ma soprattutto ero tranquillo, avevo le sensazioni giuste e sapevo di far bene. Non è presunzione, credo proprio che in assenza di vento sarei sceso tranquillamente sotto i 48 secondi”.

In un certo senso il Dio dell’atletica leggera ha restituito ad Alessandro parte delle ingiustizie degli ultimi due anni: “Eh si – prosegue Orsi – due anni fa mancai il minimo per gli assoluti per un centesimo (!), l’anno scorso pur migliorandomi non centrai l’obbiettivo perché la Federazione aveva abbassato di molto i minimi, quest’anno ce l’ho fatta. Avrei anche la possibilità di centrare un posto per gli Europei Under 23 che si svolgeranno in Finlandia a metà luglio, vediamo dove riesco ad arrivare.”

Nell’immediato per Orsi un’altra gara importante dove potersi migliorare: “Nel prossimo weekend assieme ai miei compagni della Virtus CR Lucca Niccoli e Rizzo andiamo a Gavardo per un meeting importante dove troverò avversari in grado di “tirarmi” verso tempi buoni.”

Impossibile non chiedergli dei campionati toscani e di un secondo posto di squadra che sa quasi di una vittoria: “Siamo stati bravissimi, abbiamo dato tutto e anche di più di quello che avevamo dentro; i nuovi si sono inseriti benissimo, e nonostante assenze importanti (Puccini, Jacobs tanto per gradire) abbiamo tenuto testa fino in fondo per il successo. Il nostro è un secondo posto di grande prestigio”.

fonte: Gianluca Mirandola – addetto stampa Atletica Virtus CR Lucca

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai