Intek Group acquisisce il 100% di Tréfimetaux: azienda francese produttrice di tubi e barre di rame

La Intek Group ha deciso di acquistare la quota societaria che gli mancava per poter arrivare a possedere il 100% di Tréfimetaux, una nota società francese che si occupa della produzione di barre e di tubi di rame e che si colloca al momento tra le aziende leader di questo settore.

E’ recente la notizia della sottoscrizione dell’accordo tra la ECT (European Copper Tubes) e la la Intek Group di Vincenzo Manes kme, che ha portato la seconda ad acquistare una quota societaria del 49% dell’azienda francese, in modo da raggiungere il 100% di proprietà della stessa. E’ utile approfondire i motivi che hanno spinto a questa operazione di mercato ed i punti di forza dell’azienda francese che lavora nel settore del rame.

Descrizione e punti di forza dell’azienda Tréfimetaux

La Tréfimetaux è una società molto nota per il suo ruolo di leader nel settore della produzione di tubi e di barre di rame. In particolare, questa azienda opera negli stabilimenti di Niederbrueck e di Givet ed ha anche il controllo di una società italiana che lavora in questo settore. L’azienda in questione è la Serravalle Copper Tubes Srl, la cui sede è a Serravalle Scrivia.

Facendo riferimento ai dati del 2018, la società ha 560 impiegati ed ha generato un fatturato annuale di 220 milioni di euro. L’azienda ha dimostrato di aver le carte in regola per continuare a crescere e per affermarsi sempre di più come punto di riferimento nella commercializzazione di barre e di tubi di rame.

Per questo motivo il presidente KME Manes ha deciso di puntare sull’acquisizione della quota societaria necessaria per avere la proprietà totale dell’azienda. L’operazione ha avuto un costo complessivo di 2 milioni di euro ed ha consentito alla Intek Group di rafforzare la sua posizione in questo specifico settore.

Intek Group e rapporto con i cinesi

Vincenzo Manes, dopo aver deciso di acquistare nel 2005 dalla famiglia Orlando il gruppo Kme, è riuscito a risollevare le sorti del gruppo, che era attivo da anni nel settore del rame, ma che a seguito di una crisi finanziaria avevano registrato circa 200 milioni di euro di debiti, mettendo a rischio il posto di lavoro per migliaia di dipendenti.

L’imprenditore e filantropo Manes è stato in grado di valorizzare i punti di forza della società e di indirizzarla sulla strada giusta per la ripresa e per la crescita. I risultati non hanno tardato ad arrivare ed infatti è nato l’interesse anche di altre società ad investire nel progetto aziendale.

Ad avere la meglio è stato il gruppo cinese Zhejiang Hailiang co Ltd, che ha stretto un accordo con la società diretta da Manes per un investimento di 119 milioni di euro, con il quale l’azienda cinese ha rilevato il business delle barre e dei tubi in alcuni dei principali paesi europei. Il gruppo cinese si è anche impegnato a saldare i debiti che la società aveva ancora aperti al momento dell’effettiva cessione del business, così da risanare le casse aziendali e ripartite da zero.

Tag
Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai