Inizia col botto il 2018: 20 anni del Cru “La Regola”. La cantina di Riparbella festeggia l’Anniversario

Appuntamento in cantina lunedì 12 febbraio con gli operatori del settore

Carnevale tempo di festa anche in Cantina! I fratelli Luca e Flavio Nuti si preparano a festeggiare un altro importante traguardo. L’appuntamento è per lunedì 12 febbraio quando si celebrerà l’anniversario del Cru “La Regola” (Rosso di Toscana I.G.T.), una delle etichette più apprezzate e conosciute della produzione della Cantina. Se nel 1998 questo vino era un blend di sangiovese e cabernet, oggi a partire dall’annata 2015 è solo di cabernet franc. Sono passati 20 anni e tanti sono stati i successi di questa etichetta che racchiude in sé i valori vecchi e nuovi della storia di questa famiglia capace di miscelare, in ogni bottiglia, qualità e maestria accanto all’arte, la natura e la storia di un territorio. A fare festa intorno alla Cantina La Regola, la prima in assoluto a vinificare nella zona di Riparbella, fin dal 1990, saranno gli operatori del settore e addetti ai lavori.

All’evento di lunedì 12 febbraio è prevista la partecipazione degli allievi della scuola alberghiera di Volterra con cui la cantina La Regola ha stretto una collaborazione formativa.

Il programma dei festeggiamenti di lunedì 12 febbraio, prevede la visita alla cantina dalle 16 alle 18.30; dalla 18.30 alle 20 aperitivo con cena al buffet. La serata prosegue con degustazioni speciali. Un anniversario che vedrà nuovi festeggiamenti il prossimo 9 marzo quando le porte della Cantina si apriranno nuovamente, questa volta, per accogliere la stampa specializzata; in quell’occasione sarà organizzata una verticale dei 20 anni del Cru La Regola.

“Sarà un 2018 intensissimo per La Regola – spiegano i fratelli Luca e Flavio Nuti -. Abbiamo in calendario una serie di appuntamenti importanti. L’obiettivo di quest’anno sarà quello di rendere la nostra cantina un luogo ancor più dinamico e sempre più aperto al territorio. Vogliamo farla vivere e farla percepire davvero come un luogo di incontro e di cultura non solo per chi ama il vino ma anche per chi, amante dell’arte e della storia, ritrova il segno degli Etruschi sulle pareti della nostra Barriccaia. Nel calendario 2018 de La Regola non mancheranno concerti, eventi ed esibizioni di artisti. Allo stesso tempo lavoriamo per essere presenti alle fiere di settore, oltre a concentrare la nostra attenzione all’apertura di nuovi mercati sia toscani che esteri”.

Scheda tecnica del vino “La Regola” Rosso di Toscana I.G.T.: Giacitura/tipo di terreno: 150-200 sul livello del mare. Rosso mediterraneo con abbondanza di sassi. Varietà di uva: 85 % Cabernet Franc, 10 % Merlot e 5% Petit Verdot. Tenore alcolico: 14%. Vinificazione: cernita manuale delle uve e fermentazione in tini; macerazione sulle bucce medio-lunga, malolattica in barrique. Invecchiamento/Affinamento: 12 mesi in barriques nuove di rovere francese. Almeno 12 mesi in bottiglia. Tipo di bottiglia: 750 ml. – Magnum 1,5 lt. – Magnum 3 lt. Abbinamenti: cacciagione in umido e carni rosse brasate. Pecorini stagionati (12-24 mesi).

PREMI E RICONOSCIMENTI

L’Espresso: 17/20; Gambero Rosso: 2 bicchieri rossi; Duemilavini AIS: 4 Grappoli; Luca Maroni: 90/100; Vitae AIS: 4 Viti; Veronelli: 94/100 Super 3 Stelle; Bibenda: 4 Grappoli; Merano Wine Festival: Awards Gold; Enoteca Italiana: Diploma di merito; Wine spetactor: 91/100; Robert Parker: 93/100; Wine Enthusiast: 93/100; Vinous-Galloni: 93/100; Decanter: Silver Medal; Falstaff(Au.-Ge.): 91/100; Int. Wine Cellar Tanzer S: 91/100; Weine der velt (Ge.): 90/100; Sommelier Magazine (Ge.): 92/100

La cantina La Regola, totalmente ecosostenibile e alimentata con energia pulita, è immersa tra i filari di un appezzamento di proprietà di circa 10 ettari di vigne, in totale l’azienda conta 20 ettari di vigneto ed a breve effettuerà l’impianto di altri 5 ettari. Ad impreziosire la cantina l’arte di Stefano Tonelli che ha trasformato la barriccaia in una grande sala da museo, un affresco che richiama gli Etruschi e il cosmo; un modo per vivere l’arte nel luogo eletto in cui, il vino è nel pieno della sua trasformazione.

 

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai