Immobiliare: nasce ‘Luxurideas’,  la prima rete nazionale del settore

Tra i promotori, una start-up fiorentina presentata oggi all’evento Business Tutor organizzato dall’Incubatore di Firenze e dalla Scuola di Scienze Aziendali. Un progetto innovativo per supportare le piccole agenzie e tutelare il territorio

 Nasce a Firenze il primo network di agenzie e società di consulenza immobiliare finalizzato a supportare le piccole e medie realtà del settore dell’intermediazione nell’operare sui mercati esteri. Si chiama ‘Luxurideas’, e nascerà attraverso un contratto di rete che includerà già 30 realtà operanti su tutto il territorio nazionale: grazie a questo progetto, gli imprenditori aderenti potranno promuovere le proprie attività sui mercati esteri e competere con i grandi player del settore.

Tra gli ideatori e i promotori di Luxurideas la start-up fiorentina Buisness is Real fondata da Arrigo Brandini (Vice presidente nazionale di Fimaa Confcommercio e Presidente di Fimaa Confcommercio Firenze) e Federico Cassi (già direttore di Confcommercio Firenze e Confindustria Bulgaria).

“Abbiamo fortemente voluto il lancio di questo network” commenta Arrigo Brandini “e ci siamo occupati della stesura del contratto di rete e della progettazione della promozione sui mercati esteri. La creazione di una realtà nazionale che metta insieme operatori e agenzie in ogni regione d’Italia è un progetto innovativo e molto importante in questo momento storico-economico. Gli investitori stranieri rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra economia, ma al tempo stesso è cruciale che ad operare su questo mercato non siano solo le grandi multinazionali del settore: le piccole e medie realtà sono infatti garanti della tutela del territorio e di un’apertura ai nuovi investimenti che sia un arricchimento per il nostro paese e non una svendita del patrimonio immobiliare e imprenditoriale”.

“Come Business Is Real abbiamo già numerosi partner all’estero e una sede a Shanghai” commenta Federico Cassi “ma grazie a Luxurideas potremo aumentare notevolmente il nostro peso specifico sui mercati internazionali, cosa che sarebbe impossibile se non unissimo le nostre forze a realtà simili alla nostra. Abbiamo fortemente creduto nella creazione di una rete perchè, specie nel nostro settore, innovazione è anche soprattutto integrazione. Il nostro network sarà aperto all’adesione di altri operatori nei vari territori, a condizione che rispettino i rigidi standard qualitativi di cui siamo dotati”.

La start-up Business Is Real sarà presentata oggi nel corso dell’evento Business Tutors, dove otto gruppi di studenti del Corso in Gestione d’Impresa della Scuola di Scienze Aziendali presenteranno a imprenditori e dirigenti progetti in collaborazione con altrettante aziende ospiti dell’Incubatore del Comune di Firenze.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai