Il gioco on-line in Italia. In prima linea per il gioco da mobile

Arretratezza per le tecnologie in genere e normativa a macchia di leopardo

Il gioco on-line in Italia vale il 7,2% del mercato complessivo del gioco. Nelle ultime rilevazioni è aumentata l’attenzione al gioco sostenibile con strumenti e tutele per i consumatori.

DATI – Il valore del mercato dei giochi online regolamentati con vincita in denaro nel Bel Paese ha contato, nel 2017, un giro d’affari pari a 1,38 miliardi di euro, in crescita del 34% rispetto al 2016, con un’incidenza del 7,2% rispetto al valore complessivo del settore Gioco (offline + online).

In Italia il trend dei casinò on-line dimostra di essere un settore di grande successo. Nel nostro Paese infatti ha visto un notevole aumento pari al +29% rispetto allo scorso anno. Sono soprattutto le slot machine e i giochi di carte ad alimentare questa questo trend di continua crescita, che continua anche per merito del mobile (dove l’Italia è molto più avanti in Europa rispetto al gioco fisico e tramite siti web ma non tramite dispositivi mobili): 155 milioni di euro è la cifra spesa sulle piattaforme di gioco tramite smartphone e tablet.

Nel 2017 gli italiani che hanno effettuato almeno una giocata online sono stati 2,2 milioni (+22% rispetto al 2016) e la crescita degli utenti ha avuto un trend crescente mese dopo mese, senza incontrare battute d’arresto. I giocatori attivi unici in media al mese sono circa 959 mila, in crescita del 25% rispetto ai 766 mila del 2016.

Il bacino di utenza del Gioco Online (2,2 milioni di giocatori annui nel 2017) rappresenta circa il 7% degli utenti attivi su internet in Italia con età superiore ai 18 anni. Rispetto alla popolazione maggiorenne italiana la penetrazione è invece di circa il 4%.

Non è variato nel tempo, e quindi neanche negli ultimi anni, l’identikit del giocatore tipo: uomo (82% dei casi), residente al Centro-Sud (70%) e con età compresa tra i 25 e i 44 anni (53%). Più della metà degli utenti gioca saltuariamente e un terzo dei giocatori gioca per un solo mese all’anno.

TUTELA DEL GIOCATORE – È stato rilevato, nell’ultimo studio realizzato dall’Agenzia Dogane e Monopoli, l’aumento degli strumenti a tutela dei giocatori nel mercato dell’online tra cui le principali evoluzioni normative del 2018 ancora in fase di approvazione ed attuazione. Se da una parte il Gioco in Italia sta andando in contro ad una normativa nazionale dall’altra parte Regioni e Comuni d’Italia stanno attuando o hanno attuano negli anni passati normative diverse da zona a zona, portando ad una gestione del Gioco molto disomogenea e complessa anche per i gestori stessi.

Va altresì considerato che chi fa della propria attività il Gioco (offline + online) nel rispetto della normativa si è attrezzato per una corretta informazione e la tutela del giocatore, mentre il contrasto ai siti web privi di concessione è svolto, con sempre maggiore impegno, dalle Forze dell’Ordine. È da aggiungere che l’impianto normativo italiano rende per gli operatori internazionali attrattiva l’adesione al sistema regolamentato italiano e svantaggioso rimanere irregolarità in virtù dei benefici ai chi si mette in regola e delle misure di repressione e condanne per svolgimento di attività illegali non proprio esigue.

Sono svariati gli operatori che hanno effettuato l’ingresso nel mercato italiano di tanti operatori nazionali ed internazionali come Bet365, Betaland, Goldbet e Planetwin365, CasinoNetBet, operatori che hanno contribuito moltissimo alla crescita del circuito legale dell’online e che stanno cercando di creare un ambiente più controllato dove il giocatore è anche maggiormente supportato.

Passando poi al gioco problematico, i vari gestori online hanno a disposizione gli strumenti utili per la prevenzione, la lotta e anche la cura di questi fenomeni. Monitorare tutti i dati tramite la tranciabilità è uno strumento utilissimo a capire come regolare e incanalare il gioco.

I vantaggi derivanti da questo processo permetteranno di proteggere i giocatori poiché tutto è tracciato e sarà possibile controllare i dati con estrema chiarezza.  L’altra faccia del Gioco, rappresentata dal gioco fisico rischia di essere meno avvicinabile da questa tipologia di feedback e controllo delle giocare in quanto c’è sempre il rischio di perdere qualche informazione e qualche elemento, portando a valutazioni errate.

BLOCKCHAIN E GIOCO ON-LINE – Una riflessione da fare in ottica futura è quella delle criptovalute in relazione al gioco on-line. Sono arrivate e stanno arrivando sul mercato del gaming italiano una varie applicazioni di gioco, basate sulla tecnologia blockchain e dove è possibile utilizzare varie tipologie di criptovalute.

Il mercato di criptovalute da 353 miliardi di dollari ha provocato un grande scalpore nel settore nel 2018 e, nonostante le turbolenze, è importante e lo sarà sempre di più nei prossimi anni vedere come la tecnologia blockchain sta apportando cambiamenti nei mondo del gaming in tutto il mondo.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai