“Hankook”, a teatro per riflettere di adozioni e ritorni alle origini, Sabato 13 ottobre ad Arezzo

Sabato 13 ottobre, alle 21.00, il teatro Virginian ospita lo spettacolo del giovane attore Emmanuel Galli. L’iniziativa, ad ingresso gratuito, è organizzata da Per Talea Onlus e tratta le tematiche dell’adozione

Una serata a teatro per riflettere sulle tematiche dell’adozione e dell’affido.

Sabato 13 ottobre, alle 21.00, il teatro Virginian di via de’ Redi ospiterà lo spettacolo “Hankook – Radici spezzate”, strutturato con un forte ed emozionante monologo in cui l’attore Emmanuel Galli accompagnerà a ripercorrere la storia di un ragazzo adottato che decide di andare alla ricerca delle proprie origini. L’iniziativa, ad ingresso gratuito e aperta a tutti, è organizzata dall’associazione aretina Per Talea Onlus che riunisce i genitori adottivi e affidatari per proporre loro occasioni di confronto, di condivisione d’esperienze e di reciproco sostegno. “Hankook – Radici spezzate”, dunque, permetterà di utilizzare uno strumento artistico come il teatro per approfondire alcune delle tematiche che quotidianamente interessano queste famiglie.

Lo spettacolo, già messo in scena in teatri e scuole di tutta Italia, narra le vicende di un giovane che, appena diventato maggiorenne, viene travolto da una serie di episodi che lo spingono ad affrontare il viaggio di ritorno verso la Corea, terra dove è nato e dove è stato nei suoi primi tre anni di vita.

Questo percorso, sostenuto dalla famiglia, è motivato dal desiderio di ricercare sé stesso, di conoscere la madre biologica e di scoprire le ragioni dell’abbandono, sviluppandosi tra tematiche quali adozione, razzismo, integrazione e rapporto genitori-figlio trattate tra due culture differenti. Scrittore e interprete dello spettacolo è il varesino Galli, attore del 1993 che si sta affermando nel panorama nazionale. Diplomato all’accademia di recitazione Eutheca di Roma, dopo gli studi ha debuttato come coprotagonista nella sesta edizione della fiction della Rai “Provaci ancora prof!”, ha avuto un ruolo in “Camera Cafè” ed è stato protagonista in videoclip di canzoni quali “In mezzo al mondo” di Biagio Antonacci, mentre nel 2017 ha aperto una propria scuola di recitazione.

La serata si concluderà con un dibattito tra i presenti e sarà arricchita da una raccolta di fondi in memoria di Paolo Todisco Grande per sostenere il progetto “Jardin Materno” volto a creare un luogo di educazione e recupero medico-nutrizionale per i bambini di una delle più povere favelas di Bogotà in Colombia. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Susanna Albanese al 338/66.411.20 o Valentina Beoni al 333/43.71.362.

«Lo spettacolo – commenta Nicoletta Caprara, presidente di Per Talea Onlus, – tratta tematiche su cui le famiglie adottive spesso si interrogano, a partire dalla tensione a scoprire le proprie radici. Abbiamo scelto di approfondirle con un attore giovane e con uno spettacolo teatrale, organizzando un evento di formazione e informazione con cui vogliamo coinvolgere l’intera cittadinanza».

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai