Guida oltre il limite orario, camionista scoperto dalla Polstrada

Un camionista di 45 anni, originario del napoletano e dipendente di una ditta di trasporti del forlivese, è stato denunciato dalla Polizia Stradale di Firenze, che lo ha sorpreso alla guida del suo TIR con documenti falsi.

L’uomo, diretto nel bolognese, era rimasto in avaria sulla S.G.C. vicino Scandicci e la Polstrada, che era lì a sorvegliare quell’arteria molto trafficata, è intervenuta in suo aiuto.

I poliziotti, dopo aver messo in sicurezza lo scenario, parlando con il camionista hanno avuto il sospetto che su quel mezzo qualcosa non tornasse. Infatti, hanno scoperto che il TIR aveva saltato la revisione annuale e che lui, per rimanere al volante senza osservare alcuna sosta, aveva taroccato i documenti sui tempi di guida e di riposo, che tutti i conducenti di camion e bus devono rispettare al fine di evitare gli incidenti dovuti alla stanchezza di chi deve guidare per lavoro.

Quei documenti da lui esibiti raccontavano il falso, tant’è che sono stati smentiti dalla scatola nera del mezzo, consultata dagli investigatori solo dopo il ritrovamento dei relativi dischetti, che l’uomo aveva nascosto. Per la sua condotta l’uomo è stato denunciato dalla Polstrada per falso e sanzionato per circa 1.200 euro, con il taglio di 15 punti dalla patente.

Dall’inizio dell’anno le pattuglie della Stradale in Toscana hanno ritirato 1.097 patenti, defalcato 74.920 punti ed effettuato 9.269 interventi di soccorso. 

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai