Guardia di Finanza Pistoia, commercialisti al convegno sul tema dell’antiriciclaggio

Si è tenuto – presso la caserma “Finanziere Mazzino Mori” della Guardia di Finanza di Pistoia – il convengo sul tema “La disciplina antiriciclaggio: sintesi normativa e profili operativi”.

L’evento – organizzato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pistoia in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pistoia – ha affrontato le novità normative introdotte dal legislatore in materia di antiriciclaggio, con particolare riflesso ai nuovi adempimenti per gli studi professionali.

Dopo i saluti iniziali del Comandante Provinciale – Colonnello Francesco Tudisco – e l’introduzione ai lavori del Dott. Rag. Angelo Vaccaro – Presidente ODCEC Pistoia – sono seguiti gli interventi da parte dei relatori, Magg. Giuseppe Evangelista – Comandante del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria – e Luogotenente Gaetano Arrichiello, che hanno affrontato le specifiche tematiche operative e alcuni casi pratici.

Tra le principali novità normative che interessano i professionisti, vi è l’obbligo di segnalare le operazioni finanziarie sospette.  Infatti, quando vi sono fondati motivi per ritenere che siano in corso o siano state tentate o compiute operazioni di riciclaggio o di finanziamento al terrorismo, i professionisti sono tenuti a trasmettere una segnalazione di operazione sospetta (Sos) all’UIF (Unità d’Informazione Finanziaria) che provvede ad interessare la Guardia di Finanza per gli approfondimenti del caso.

L’iniziativa ha rappresentato un utile spunto di riflessione e confronto sulle nuove disposizioni e sui riflessi che queste hanno sull’attività dei liberi professionisti, i quali sono chiamati a svolgere un importante ruolo di prevenzione nel contrasto al riciclaggio.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai