GROSSETO – Omicidio Meynster, rito abbreviato per Bertini

MONTE ARGENTARIO (Grosseto) – Sarà giudicato con il rito abbreviato il 48enne Sergio Bertini, il tecnico informatico accusato di aver strangolato nell’ottobre 2013 la sua compagna, l’ucraina Irina Meynster (nella foto tratta dalla trasmissione Chi l’ha visto?), dopo l’ennesima lite di gelosia. L’uomo avrebbe anche di occultare il cadavere lanciandolo in un dirupo sul Monte Argentario. Bertini, comunque, confessò durante l’interrogatorio e fu arrestato. Si è costituita come parte civile, accolta dal giudice, anche l’associazione ‘Olympia de Gouges’ che si occupa delle donne maltrattate.

Tag
Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai