Grilli e cavallette nel piatto: a Esotika Expo la cucina a base di insetti

Sabato 24 e domenica 25 febbraio, chef Shady Hasbun sarà protagonista di un doppio cooking show. Il noto cuoco inserirà gli insetti commestibili all’interno dei piatti della cucina tradizionale e toscana

Shady Hasbun
Shady Hasbun

Un doppio cooking show a base di insetti. Grilli, cavallette, larve e vermicelli saranno gli ingredienti alla base delle ricette che chef Shady Hasbun presenterà sabato 24 e domenica 25 febbraio a Esotika Expo, la fiera nazionale ospitata da Arezzo Fiere e Congressi per conoscere tutte le specie animali. Il noto cuoco aretino ha da sempre costruito la propria identità culinaria sulla sperimentazione e sull’incontro tra diverse culture, dunque ha accolto con interesse la possibilità di mettersi alla prova anche con il mondo degli insetti e di essere un precursore ad Arezzo di questa tipologia di cibo.

Il cooking show, in programma dalle 17.00 e aperto ai visitatori di Esotika Expo, rappresenterà un’occasione per essere accompagnati alla scoperta delle caratteristiche nutritive di questi piccoli animali ricchissimi di proteine e poveri di grassi, e del loro utilizzo a scopo alimentare. Dalle farine di insetti agli insetti essiccati o affumicati, infatti, il mercato estero di questo alimento è in crescita e fornisce tante possibilità per integrarlo nell’alimentazione.

L’iniziativa troverà le proprie fondamenta nei piatti della cucina tradizionale e toscana che chef Shady trasformerà arricchendola con gli insetti, accompagnando gli spettatori in tutte le fasi della preparazione di una carbonara con farina di insetti e grilli affumicati o di un tortino al cacao con granella di larve, oltre che di un risotto “strisciante” e di inediti pici con le larve.

«Mi sono avvicinato a questo mondo con una certa curiosità – commenta il cuoco, – e con il desiderio di conoscere nuove idee da applicare alla cucina tradizionale, dunque mi sono confrontato con colleghi e con altri professionisti per capirne sapori e accostamenti. Il mio cooking show non vuole essere sicuramente un invito ad inserire gli insetti all’interno dell’alimentazione, ma sarà un’interessante opportunità per informarsi su questo alimento e per conoscere una tipologia di cucina che i più temerari potranno poi provare a replicare».

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai