Greasy Grass Camp Italia e il suo obiettivo etico

Sabato 23 giugno, presso il maneggio Caterina, via di Case Nuove n° 68 Galciana PO , si è svolta la manifestazione culturale ed enogastronomica “Cultura, tradizione e cavalli”, organizzata da GREASY GRASS CAMP ITALIA.

Presenti fra gli altri il Gruppo ARCIERI PISTOIESI e i Falconieri di ANTICA FALCONERIA TOSCANA e Greasy Grass Italia.

Greasy Grass Camp è un progetto che nasce da un sentimento condiviso di vicinanza verso il popolo nativo americano che da centinaia di anni subisce soprusi da parte di chi, ignaro dei diritti umani, sfrutta le loro terre per interessi personali. L’obiettivo è quello di restituire dignità a questo popolo riportando la cultura del sacro nelle nuove generazioni, i valori che da sempre appartengono al loro popolo, la riscoperta delle tradizioni e il rispetto per la salute grazie all’attenta cultura del cibo. Un punto di riferimento culturale anche per i bambini delle riserve, vissuti in condizioni di vita difficili e al limite.

La manifestazione comprendeva la presentazione di un progetto a favore dei bambini delle tribù Lakota e Cheyenne , a cui verrà devoluto il ricavato della manifestazione.

Nella cornice del maneggio oltre a ammirare i vari esemplari di cavalli Apalusa, per monte Western  gli intervenuti hanno ascoltato i vari interventi di patrick Allori su rapporto uomo cavallo, addestramento e stile di vita . Non sono mancate sia da parte degli Arcieri che dei falconieri dimostrazioni e prove delle loro attività.

La poetessa Lalla Calderono è intervenuta con le sue poesie dedicate all’ argomento dell avita dei Cheyenne e Lakota e pure dedicata a Patrick Allori . Il tutto è culminato in un apericena vegano nel rispetto dell’ambiente

Servizio fotografico a cura si Sandro Nerucci

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai