FIRENZE – Tornano i giovani talenti di Toscana Classica al Museo di Orsanmichele

Sabato 21 giugno e domenica 22 giugno ore 21 biglietti a partire da 5 euro

Marco Norzi

Continuano i concerti di Toscana Classica, la struttura di produzione musicale under 35 che incentiva e promuove l’attività professionale di musicisti, cantanti e realtà musicali operanti nella nostra regione, e non solo.

Le tournée con la World Youth Chamber Orchestra e con l’Orchestra Giovanile dell’Unione Europea sono solo alcune esperienze internazionali del violinista Marco Norzi, che a 23 anni è tra gli astri nascenti della classica italiana. Sabato 21 giugno sarà al Museo di Orsanmichele (ore 21 – biglietti da 5 a 12 euro) insieme al violoncellista Luca Magariello – Primo Violoncello Solista della Hulencourt Soloist Chamber Orchestra – e alla pianista Cecilia Novarino, che con Magariello ha consolidato da tempo un solido legame artistico. In programma il “Trio Elegiaco n° 1 ” di Rachmaninov, il “Trio degli Spettri” di Beethoven e il “Trio per pianoforte n°4 – Dumky” di Dvořák.

Johannes Brahms e anc
ora Beethoven per il concerto di domenica 22 giugno, sempre Museo di Orsanmichele. Ospiti Roberto Carnevale al violino e Andrea D’Alonzo al pianoforte, due giovani musicisti formatisi al Conservatorio G.B. Martini di Bologna e già al centro di una intensa attivit
à concertistica. Al pubblico fiorentino proporranno la celebre Sonata “A Kreutzer” e la “Sonata per Violino e Pianoforte n.3 op.108” di Brahms.

LAndrrea d'Alonzoa stagione 2014 di Toscana Classica è organizzata con la direzione artistica di Giuseppe Lanzetta e con il sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Regione Toscana, Banca CR Firenze e Comune di Firenze in collaborazione con Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Polo Museale Fiorentino e Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare la segreteria di Toscana Classica, tel 055.783374.

Info web www.orcafi.it

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai