FIRENZE – Sequestro di sigarette e agenti picchiati

FIRENZE – Ieri sera gli uomini della Squadra Volante della Questura hanno sequestrato 200 pacchetti di sigarette dei monopoli di stato italiani denunciando per il reato di ricettazione tre cittadini rumeni. Intorno alle 20.20 una pattuglia ha notato in viale Guidoni i due occupanti di un’autovettura mentre passavano una voluminosa busta ad un uomo a piedi. Alla vista degli agenti, la vettura ha ripreso subito la marcia allontanandosi velocemente ma è stata raggiunta e bloccata dopo qualche centinaio di metri.

Sotto i sedili dell’auto sono stati ritrovati alcuni strumenti atti allo scasso ed un coltello lungo 18 cm. Autista e passeggero di nazionalità rumena – rispettivamente di 21 e 32 anni – sono stati denunciati per il possesso ingiustificato di questi oggetti. Nel frattempo un’altra volante ha intercettato il terzo uomo, un cittadino rumeno di 37 anni. All’interno della grossa busta consegnata a quest’ultimo dai suoi connazionali la polizia ha rinvenuto circa 1000 euro di sigarette verosimilmente di provenienza furtiva. Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza del tabacco sequestrato.

Nella giornata di ieri, durante i controlli sono stati sottoposti a fermo per identificazione 3 cittadini stranieri, denunciati per la violazione degli obblighi sul soggiorno. La scorsa notte la polizia è intervenuta in via dei Sassetti dove il personale di un locale aveva segnalato al 113 la presenza in strada di due magrebini molesti in evidente stato di ebbrezza alcolica. I due soggetti hanno prima inveito contro i dipendenti del locale – che avevano legittimamente impedito loro l’accesso all’interno della struttura – e poi contro gli agenti. Uno di questi, in particolare, ha tentato di eludere i controlli colpendo e ferendo lievemente due operatori. Lo straniero, un pregiudicato marocchino di 32 anni è finito in manette per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre l’altro suo connazionale è stato sottoposto a fermo per identificazione. Per entrambi è scattata la sanzione per ubriachezza.

fonte: Questura di Firenze

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai