FIRENZE – A Scandicci, debutta In LABor: un fine settimana per conoscere i luoghi e scoprire come nascono le opere di artigiani e artisti

15 i laboratori e gli studi che apriranno le loro porte per mostrare tutta la bellezza del made in italy. Un’iniziativa di CNA patrocinata dal Comune di Scandicci.

Due week end all’anno, ad aprile e dicembre, per conoscere i luoghi e scoprire come nascono le creazioni di artigiani ed artisti grazie a tour che portano direttamente nelle botteghe e negli atelier in cui le idee prendono vita.

È questo “In LABor – Botteghe aperte”, l’iniziativa organizzata da CNA Firenze area Scandicci-Lastra a Signa con l’organizzatrice di eventi Elena Reni e la collaborazione di ChiantIBanca Filiale Scandicci-Centr, Uno Media Communication, Proloco San Vincenzo a Torri, Proloco Badia a Settimo, Humanitas e associazione 1aina, che debutterà venerdì 13 aprile con il patrocinio del Comune di Scandicci.

15 tra laboratori artigiani e studi d’artista che, fino a domenica 15 aprile compresa, apriranno le loro porte per mostrare tutta la bellezza del Made in Italy. Sarà così possibile assistere alle varie fasi di lavorazioni di differenti processi produttivi, visitare mostre, musei, showroom e vintage-room, assistere a vere e proprie lezioni d’arte, imparare tecniche di disegno e pittura, osservare piante e fiori.

reni-balducci-toscano-falorni“Un’iniziativa che promuove l’artigianato e l’arte mostrando il saper fare del territorio – commenta Simone Balducci, presidente di CNA Scandicci Lastra a Signa – Un modo, inoltre, per ribadire il rilievo dell’artigianato nella nostra economia e per farlo riscoprire alle nuove generazioni che, spesso, non riescono a riconoscergli il giusto valore, contrastando così le difficoltà del ricambio generazionale. Crescono ogni anno, infatti, gli imprenditori che, al momento del ritiro, sono costretti a cessare l’attività per mancanza di successori, tanto dentro che fuori la linea familiare. Come associazione abbiamo messo in campo iniziative che promuovono il comparto e anche In LABor va in questa direzione”.

“L’arte e l’artigianato di alta gamma sono al centro di questa importante iniziativa che vede protagoniste da un lato la Cna, dall’altro 15 realtà delle quali Scandicci va fiera – dice l’assessore alla Promozione economica Fiorello Toscano – E’ l’occasione per queste nostre eccellenze di aprirsi alla città e ai cittadini. Grazie a In Labor rinnoviamo e mettiamo a disposizione di tutti la cultura che ci appartiene da secoli, ovvero quella del lavoro, della manualità e della bellezza”.

atelier-artisticoI laboratori e gli atelier di questa 1° edizione di IN LABor sono: Arpass (nastri e passamaneria per arredamenti e pelletteria), Bisbag (borse ed accessori di pelletteria “green”, realizzati con materiali di risulta), Rita Pedullà (pittrice), Danilo Fusi (pittore), Fabio Guidi Pelletterie (pelletteria artistica), Francesco Forconi (pittore, graffitaro, grafico, illustratore), Le Rose di Firenze (vivaio), Paolo Staccioli (ceramica), RossoTiziano (scuola di disegno e pittura), Sapaf Atelier 1954 (pelletteria), Sergio Tassi (pittore), Tiziano Bonanni (pittore), Verniani (pelletteria),  Davide Vinattieri (pittore), Vitrum Arte (vetreria artistica).

La visita è possibile solo su prenotazione online (www.unopage.net/1IAl5), ma per poter scegliere al meglio sono stati realizzati un sito (www.inlabor.it) e una pagina Facebook (@inlaborbottegheaperte) con la descrizione di ogni impresa ed artista, un’ampia galleria fotografica di prodotti ed opere ed il dettaglio del programma della visita.

Si replica in inverno dal 30 novembre al 2 dicembre.

Per info: 335 1737810 – inlabor@firenze.cna.it

 

Foto di gruppo: Elena Reni, organizzatrice eventi, Simone Balducci, presidente CNA Scandicci Lastra a Signa, Fiorello Toscano, assessore promozione economica Scandicci, Daniela Falorni coordinatore CNA Scandicci Lastra a Signa

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai