FIRENZE – Obiettivo Buchette, mostra a cura dell’Associazione Buchette del Vino

Da sabato 9 novembre a giovedì 9 gennaio 2020 nei locali del Caffè Guido Guidi al Teatro della Pergola di Firenze alla presenza dei due fotografi e artisti: l’inglese Andrew Barrow e l’americana Robbin Gheesling.

Le storiche buchette del vino sono il soggetto di un’inedita e suggestiva mostra fotografica che si svolgerà nelle prossime settimane nei locali del Caffè Guido Guidi al Teatro della Pergola di Firenze.

Collocate per lo più accanto ai portoni dei palazzi nobiliari, le buchette del vino sono quelle aperture ad arco dotate di porticine di legno attraverso le quali, per circa quattro secoli, si è venduto vino a fiaschi nella città di Firenze e in diverse altre località della Toscana.

Sono un’esclusiva assoluta di questo territorio e ne sono state documentate ad oggi più di 250 ancora esistenti. Con inizio il 9 novembre alle 17.30, la mostra, organizzata dall’Associazione Buchette del Vino di Firenze, propone 30 suggestivi scatti d’autore di due fotografi e artisti stranieri innamorati della nostra città: l’inglese Andrew Barrow e l’americana Robbin Gheesling.

Mettendo a frutto quanto elaborato nel suo recente master in fotografia presso l’università di Falmouth in Cornovaglia, Andrew Barrow mostra un approccio artistico e concettuale nel catturare le immagini di questi particolari reperti storici. L’intento è cogliere in alcuni dettagli il tempo trascorso e l’uso differente che ne è stato fatto.

Mi ha affascinato scoprire come questi antichi reperti architettonici abbiano cambiato funzione nei secoli diventando in certi casi, in anni più recenti, buche delle lettere, pulsantiere condominiali, alloggi per contatori del gas o cornici per estemporanei interventi di artisti di strada. Sono tutte queste simbologie a rendere interessanti questi soggetti fotografici.

Robbin guarda alle buchette del vino con l’occhio di chi vuole documentare la loro caratteristica di veri e propri elementi di arte urbana, saldamente collocati nel presente e in costante relazione con gli abitanti della città e l’ambiente contemporaneo che li circonda.

All’inizio, quando ho iniziato anni fa con i primi scatti, aspettavo che la gente uscisse dall’inquadratura della buchetta. Poi mi sono resa conto di quante persone le ignorassero, parcheggiando proprio lì le loro bici. Ed è diventata questa indifferenza il motore della mia ricerca fotografica.

Sia Andrew che Robbin saranno presenti all’inaugurazione della mostra.

L’Associazione Culturale Buchette del Vino di Firenze, organizzatrice dell’evento, da anni lavora per la documentazione, la ricerca storica e la salvaguardia di questo unico e prezioso patrimonio di testimonianza culturale e sociale.

La mostra sarà inaugurata sabato 9 novembre alle ore 17:30 con un rinfresco.
Resterà allestita fino a giovedì 9 gennaio 2020, con apertura tutti i giorni dalle 11 alle 23.

Tag
Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai