FIRENZE – Morta 12enne. Suicidio giù dal quarto piano

FIRENZE – Non ce l’ha fatta la ragazzina di 12 anni che martedì sera si è lanciata dal quarto piano dopo un rimprovero della madre a causa dei compiti di matematica non ancora svolti. Troppo profonda la ferita cerebrale causata dal fortissimo trauma cranico. Lo hanno riferito fonti sanitarie dell’ospedale pediatrico Meyer. La commissione di accertamento morte del Meyer ha dichiarato il decesso della bambina alle 18 di oggi. I genitori, in un estremo atto di altruismo, hanno autorizzato l’espianto degli organi e delle cornee.

Martedì sera, la madre e la figlia erano sole in casa, un appartamento al quarto piano nei pressi dello stadio “Artemio Franchi” a Campo di Marte. Si trovavano in cucina quando la mamma avrebbe rimproverato la figlia per non avere ancora svolto i compiti di matematica. Non vi sarebbe stata una lite, ma un semplice rimbrotto. Ma la 12enne si è chiusa in camera e ha deciso di farla finita, tentando il suicidio lanciandosi dalla finestra.

La bambina è caduta sull’erba, poco oltre il marciapiede del cortile interno. Il manto erboso aveva attutito l’impatto, lo stesso violentissimo, evitando una morte sul colpo, ma non delle lesioni interne tali da farla morire dopo oltre tre giorni di agonia. A dare l’allarme è stata proprio la madre che, mentre stava scendendo in cantina, ha sentito l’urlo della figlia e il tonfo. La Procura di Firenze ha aperto un fascicolo sul fatto, anche se non ci sono indagati né ipotesi di reato.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai