FIRENZE – Migliaia di firme per la piccola Sofia

Secondo le prime stime, sabato scorso sarebbero state raccolte 9000 firme in favore delle cure a base di cellule staminali. Il dato è impressionante, soprattutto considerato che riguarda la sola città di Firenze, dove vive la piccola Sofia. I conteggi relativi alle altre città italiane coinvolte nell’iniziativa non sono ancora pronti, ma promettono di essere altrettanto eclatanti.

Il progetto, nato sul web e concretizzatosi anche grazie alla determinazione dei genitori di Sofia, ha dimostrato che sono in molti a desiderare una rapida regolamentazione delle cure cosiddette compassionevoli. La petizione è senz’altro servita a scuotere le coscienze, e si tratta probabilmente dell’inizio di qualcosa di più vasto: su internet, l’argomento è sempre più all’ordine del giorno, e il coinvolgimento di personaggi famosi certamente non guasta. Grande scalpore ha suscitato ad esempio la partecipazione di Cesare Prandelli, CT della nazionale, che ha firmato l’appello in Piazza della Repubblica a Firenze.

Su facebook, nella pagina “Ministro Balduzzi aiuti la piccola Sofia”, è intervenuto anche Davide Vannoni, presidente di Stamina Foundation, che ha manifestato il suo sostegno e difeso la terapia a base di staminali. A suo dire, “la piccola battaglia che è iniziata a Brescia […] potrebbe cambiare il destino di centinaia di migliaia di persone, di vite abbandonate alla rassegnazione per volere di interessi spiccioli e di grettezze da cortile”.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai